8 Novembre 2013

Recupero crediti dalle banche Codacons: ecco come ottenerlo

Recupero crediti dalle banche Codacons: ecco come ottenerlo

Recuperare le somme ingiustamente corrisposte alla propria banca? Ora si può, grazie all’ impegno del Codacons dell’ Emilia Romagna. L’ associazione regionale che tutela i consumatori ha infatti organizzato una serie di iniziative per tutti coloro che sono rimasti vittima dei comportamenti scorretti degli istituti bancari che pretendono il pagamento di interessi eccessivi o commissioni non dovute. La prima, di carattere divulgativo, è una serie di incontri pubblici sull’ argomento che proprio ieri pomeriggio ha aperto i battenti a Piacenza. Nella sala convegni dell’ Euro Hotel di via Colombo si è tenuto il convegno “Banche, cittadini e imprese: forme di tutela”. L’ obiettivo dell’ incontro è stato quello di informare l’ utenza della possibilità di agire in propria tutela nel caso, purtroppo non infrequente, che sia rimasta vittima di un comportamento scorretto per parte del proprio istituto di credito con riferimento all’ applicazione di commissioni ed interessi non dovuti su somme avute in prestito. A parlarne sono stati il vice presidente nazionale Codacons e avvocato Bruno Barbieri, la referente provinciale avvocato Cristina Balteri del Foro di Piacenza e l’ avvocato Andrea Cevolo del Foro di Parma. In particolare, è stata analizzata la legge 250 del 2013, che, come ha detto l’ avvocato Balteri, «ha costituito un vero grimaldello per scardinare le roccaforti bancarie che praticano interessi da usurai sui mutui o sui prestiti. Ora però, con questa novità, il consumatore può ottenere la restituzione di quanto ha ingiustamente pagato. In alcuni casi infatti la somma degli interessi e delle rivalutazioni pretese alle banche possono aver superato il tasso di usura individuato dalla legge e, addirittura, costituire reato. Il problema è che le persone non ne sono a conoscenza e il nostro scopo è quello di informare e offrire assistenza gratuita a chi ne fa richiesta». La seconda iniziativa messa in campo dal Codacons è appunto la consulenza al cittadino. «Chiunque ci può contattare per far valere i propri diritti – ha spiegato Cevolo – se si trova in una situazione del genere. I nostri membri esamineranno i documenti bancari in possesso del consumatore e, a titolo gratuito, in poco tempo lo potranno informare se ha la possibilità di chiedere la restituzione del credito al proprio istituto». Il numero verde è 800.05.08.00. Nell’ 85 % dei casi accettati negli ultimi 5 anni Codacons ha recuperato le intere somme dovute in meno di un anno e del 90 % nel restante 15 % dei casi a sentenza. Gabriele Faravelli.
 

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox