4 Marzo 2003

Rc Auto, un pacchetto di proposte all`Ania



ROMA ?- Le associazioni della Coalizione dei consumatori (Adiconsum, Assoutenti, Cittadinanzattiva, Confconsumatori, lega consumatori Acli, Movimento consumatori, Movimento difesa del cittadino, Unione nazionale consumatori) e Altroconsumo hanno incontrato l`Ania per verificare la disponibilità delle compagnie ad accogliere un pacchetto di proposte e a rilanciare il dialogo sui temi del servizio e della prevenzione sinistri. Queste alcune delle proposte presentate all`Ania: congelamento delle tariffe Rc auto per 12 mesi agli attuali livelli e contenimento entro i limiti dell`inflazione delle stesse tariffe per gli anni successivi; riduzioni significative per i neopatentati, le seconde auto, i ciclomotori; introduzione di una «polizza familiare» per contenere la spesa delle famiglie con più autoveicoli; conservazione della classe di bonus in caso di furto, rottamazione o incendio. Su questo pacchetto – si legge in una nota dei consumatori – l`Ania ha dato una sostanziale disponibilità. Al Parlamento la Coalizione chiede di modificare il decreto legge «salvacompagnie» e di ripristinare il giudizio «secondo equità» per il contenzioso sul consumo e di prevedere la possibilità per le associazioni di avviare azioni collettive risarcitorie nei casi in cui vi siano danni alla generalità dei consumatori. Intanto domani si svolgerà un incontro tra Ania e Intesa dei consumatori in merito alla questione dei rimborsi Rc Auto. Lo ha annunciato il presidente della Federconsumatori, Rosario Trefiletti, sottolineando di aver preso l`impegno con il nuovo direttore generale dell` Associazione delle compagnie assicurative Giampaolo Galli. «L`incontro, che avverrà in campo neutro – ha ribadito Trefiletti – si svolgerà a partire da una soluzione anche “extragiudiziale“ del problema dei rimborsi». Qualche giorno fa l`Intesa aveva parlato della possibilità di arrivare a una soluzione di questo tipo, specificando che al posto del risarcimento avrebbe chiesto alle compagnie multate un «bonus» da 100 euro, da utilizzare all`interno della stessa assicurazione, e la collocazione in una classe di rischio inferiore a quella attuale.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox