19 Aprile 2018

Rc auto La polizza diventa portabile anche per le coppie di fatto

la nuova norma chiarisce alcuni dubbi interpretativi che determinavano disparità
ROMA La polizza rc auto diventa «portabile» anche per le coppie di fatto e riconosciute dalle unioni civili. La novità arriva dall’ Ivass che ha emanato un provvedimento ad hoc per estendere la classe di merito di conversione universale non solo ai figli e al coniuge del guidatore virtuoso, ma anche all’ abituale condu cente di un veicolo intestato ad un portatore di handicap, all’ utilizzatore di un veicolo in leasing operativo o finanziario o, appunto, al coniuge «di fatto». La nuova norma, sottolinea l’ Ivass dopo la consultazione di tre mesi che ha portato alla definizione del testo, chiarisce alcuni dubbi interpreta tivi della normativa vigente, che «determinavano disparità di trattamento nei confronti degli assicurati tra le diverse compagnie, e introduce benefici a favore di talune categorie di assicurati, in precedenza trascurate». L’ Istituto di vigilanza ha emanato anche un altro provvedimento atteso, quello sul cosiddetto attestato di rischio dinamico. L’ obiettivo è, ancora una volta, quello di aumentare la trasparenza e il con trasto alle frodi. Il nuovo attestato servirà a tenere conto anche degli incidenti che l’ assicurato non dichiara (o dichiara in ritardo), usufruendo nel frattempo della classe di bonus -malus più favorevole e cambiando compagnia prima che la stessa possa accorgersene (ossia prima che il sinistro appaia nell’ attestato di rischio). Plaude alle novità il Codacons che però chiede anche di intervenire sulle tariffe.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox