12 Marzo 2003

Rc auto: Intesa, nessun accordo senza bonus rimborsi

Rc auto: Intesa, nessun accordo senza bonus rimborsi
`Proposte Marzano valide ma non risarciscono danno subito`





Adoc, Adusbef, Codacons e
Federconsumatori non allentano, dunque, la presa sulla
questione rimborsi e non arretrano dalla richiesta di ritiro
del Dl sulle sentenze dei giudici di pace. Provvedimento che
continuano a considerare come un “favore“ alle compagnie e
al quale hanno dedicato, proprio oggi, un dibattito con
numerosi parlamentari.
Secondo stime diffuse nel corso dell`incontro, e che gli
stessi consumatori considerano “lontane dalla realta` per
difetto“, gli assicurati avrebbero subito un danno dalle
compagnie multate dall`Antitrust per almeno 38,3 miliardi di
euro. E la soluzione prospettata dall`Intesa per evitare le
aule dei tribunali, un bonus da 100 euro, risulta
“compatibile“, secondo il presidente della Federconsumatori,
Rosario Trefiletti, con le condizioni economiche del mercato
assicurativo.
Quanto alle proposte avanzate dal ministro per calmierare
il mercato, come gli sconti per neopatentati e per seconde
auto di famiglia, i consumatori osservano che si tratta di
soluzioni positive ma avanzate da tempo dalle stesse
associazioni. “Ma cosa c`entrano – chiede l`Intesa – queste
sacrosante richieste con i risarcimenti dei danni inferti ai
consumatori da politiche di cartello delle compagnie
sanzionate dall`Antitrust, dal Tar e dal Consiglio di
Stato?“.
Premi piu` bassi per i guidatori in erba e nuovi profili
tariffari familiari rimangono dunque, almeno per il momento,
gli unici punti di contatto tra Ania e consumatori.
L`apprezzamento per le indicazioni di Marzano e` stato
ribadito, all`incontro promosso dall`Intesa, anche dal
responsabile Ania per l`Rc auto Vittorio Verdone che ha
condiviso, anche se solamente in termini di
“sensibilizzazione“ delle imprese, l`obiettivo di
“sterilizzare“ i prezzi. Ma sul nodo risarcimenti ha
peraltro confermato il giudizio positivo delle imprese sul
Dl sottolineando che “non possiamo continuare a parlare solo
di rimborsi“.


Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox