19 Dicembre 2018

RC AUTO: FRACCARO, VIA DISCRIMINAZIONI, SCONTO A VIRTUOSI

 

CODACONS: FORBICE TARIFFE CONTINUA AD AUMENTARE. A NAPOLI SI PAGA L’RC AUTO IL 111,3% IN PIU’ DI ORISTANO NONOSTANTE IL 54% DELLE AUTO MONTI LA SCATOLA NERA

DA TARIFFA UNICA RISCHIO RINCARI PER REGIONI PIU’ VIRTUOSE

Giusto eliminare le ingiustificate discriminazioni nel settore dell’Rc Auto, ma i provvedimenti allo studio del Governo potrebbero determinare rincari delle tariffe a danno delle regioni con le tariffe oggi più convenienti, mentre la scatola nera non ha prodotto finora gli effetti sperati.
Lo afferma il Codacons, commentando le dichiarazioni del Ministro per i rapporti con il Parlamento, Riccardo Fraccaro.
“Sul fronte delle tariffe la forbice tra le varie città d’Italia continua ad aumentare – spiega il presidente Carlo Rienzi – In base all’ultimo rapporto Codacons, che ha elaborato i dati Ivass, a livello regionale gli automobilisti della Campania, con un premio medio più alto d’Italia e pari a 532,9 euro, pagano l’80,3% in più rispetto a chi risiede in Valle d’Aosta, regione più economica in tema di Rc auto (295,6 euro). A livello provinciale a Napoli si paga l’assicurazione il 111,3% in più rispetto alla città più economica che risulta Oristano, e la forbice continua ad estendersi nonostante a Caserta e Napoli, rispettivamente il 60% e il 54% delle polizze contratte preveda la scatola nera”.
“La scatola nera, quindi, non ha abbattuto le tariffe e il rischio concreto è che i provvedimenti del Governo e la tariffa unica annunciata da Luigi Di Maio possano produrre distorsioni del mercato, con rincari dei prezzi per le città che vantano le polizze più convenienti” – conclude Rienzi.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox