18 Febbraio 2020

RC Auto Familiare al via, chi vince e chi perde

 

La RC Auto familiare è entrata in vigore, come previsto, domenica scorsa 16 febbraio . Nessun rinvio dunque, nessuna riflessione ulteriore sul ” cui prodest ” della legge, cioè i beneficiari della polizza nella classe di merito migliore tra tutti i componenti di una famiglia. Molto semplicemente, significa che in una famiglia dove ci sono più veicoli (ad esempio due auto e uno scooter), il guidatore con la classe di merito assicurativa migliore trasferisce il suo beneficio agli altri componenti . Se il padre è in prima classe perché con la sua auto non fa mai incidenti, il figlio che si è appena comprato lo scooter può beneficiare della stessa prima classe e non parte dalla 14°. Ottima notizia per le famiglie, non cè dubbio, sempreché possano permettersi più veicoli. Come fa notare infatti l Unione Nazionale Consumatori , la legge non comporta alcun vantaggio per i nuclei familiari che hanno un solo veicolo. Il controsenso di premiare le famiglie “benestanti” è stato fatto notare dalle stesse compagnie assicurative, che si sono viste ampliare la platea già prevista dalla legge Bersani del 2007 , quella che estendeva al coniuge la classe di merito migliore. Le assicurazioni, però, hanno ricevuto qualcosina grazie a un emendamento del decreto Milleproroghe: lintroduzione del “malus” . Cioè, se un componente ha beneficiato della RC Auto familiare e, poi, ha causato un incidente con responsabilità esclusiva o principale per almeno 5.000 euro, allora può perdere fino a 5 classi di merito ! Una bella mazzata, non cè dubbio, perché il declassamento in caso di incidente con colpa è normalmente di due classi. E per fortuna che gli altri familiari non peggiorano la propria classe di merito, comè giusto che sia secondo il principio della responsabilità individuale . Sul “malus” sono giunte tante perplessità, come quella del Codacons , che vi ravvede il rischio di ” annullare del tutto i vantaggi della norma , poiché un declassamento così forte di fatto annullerebbe i risparmi economici per le famiglie, il vero motivo della legge sulla RC auto familiare “.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox