20 ottobre 2018

Rc auto: Codacons, rischio aumenti non solo al Nord

 

(ANSA) – ROMA, 20 OTT – Non solo il nord Italia. I possibili incrementi delle tariffe Rc auto in caso di “tariffa unica” colpirebbero in modo particolare le regioni più piccole, anche quelle del Meridione come Molise e Basilicata. Lo denuncia il Codacons, che pubblica oggi lo studio aggiornato sui prezzi dell’Rc auto in Italia, elaborato sulla base degli ultimi dati Ivass relativi al II trimestre 2018. Dalla tabella emerge che oggi il premio medio Rc auto in Italia è pari a 411 euro, in aumento del +0,5% rispetto al trimestre precedente. Le tariffe tuttavia sono estremamente differenziate. A guidare la classifica delle regioni per il caro-polizza è la Campagnia (532,9 euro di media) seguita da Toscana (468,5 euro) e dal Lazio (463 euro). Tra le città svetta incontrastata Napoli (622,9 euro) seguita da Prato (600,8 euro), Caserta (531,5), Pistoia (514,7) e Firenze (511,3 euro).(SEGUE).

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this