3 Settembre 2003

Rc Auto, Associazioni Consumatori: Calino Le Tariffe



Le associazioni dei consumatori intervengono sulla polemica e sulla guerra di cifre che in questi giorni stanno investendo il mondo dell`Rca, chiedendo un`immediata, e motivata, riduzione delle tariffe. “Ha ragione il ministro Marzano – afferma il segretario generale dell`Adiconsum, Paolo Landi – quando chiede una riduzione delle tariffe assicurative della rc auto alla luce dei lusinghieri risultati ottenuti grazie anche all`introduzione della patente a punti“. “Certo occorera` verificare i dati (relativi alla sinistrosita`, alle vittime, ndr) – prosegue Landi – ma se verranno confermati, una riduzione si impone. L`Ania non cerchi alibi facendo leva sulle divisioni fra le associazioni per rinviare risposte di merito“. Per l`Adoc le tariffe dovrebbero calare di almeno il 20%. I motivi? Il decreto salvacompagnie ha fatto risparmiare alle compagnie assicuratrici rimborsi per 3 miliardi e mezzo di euro mentre le norme del nuovo codice della strada si sono tramutate in una diminuzione del 20% degli incidenti e del 40% dei feriti e quindi, sicuramente sostiene l`Adoc, in minori costi per le compagnie. L`Adoc ricorda inoltre che all`inizio di luglio, l`Intesa dei consumatori ha inviato una lettera al presidente dell`Ania Cerchiai chiedendo l`apertura di un tavolo che ponesse allo studio diverse proposte di Adoc, Adusbef, Codacons e Federconsumatori per diminuire le tariffe, senza ricevere finora in modo ufficiale risposta, se non una disponibilita` di massima. Infine la Federconsumatori: “E` doverosa la riduzione delle tariffe poiche` restituirebbe ai cittadini una piccolissima parte del mal tolto che – ricorda il presidente Rosario Trefiletti – e` dovuto ad incrementi tariffari pari al 123% per quanto attiene alla rc auto e di oltre il 1000% per i soli motorini“.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox