12 Ottobre 2011

RC AUTO: ANTITRUST, RINCARI FINO A 25%, PER MOTO +35%

    CODACONS: IL GOVERNO TOLGA LA SOVRATTASSA DEL 3,5%. BASTA CON L’OBBLIGO DELL’RC AUTO!

     
    Tra il 2009 e il 2010 gli aumenti delle polizze Rc auto sono stati "anche del 25% per un individuo che assicura un’autovettura e di oltre il 35% nel caso di un motociclo". E’ la denuncia del presidente dell’antitrust, Antonio Catricalà, ascoltato in audizione in Commissione Industria del Senato.
    Per il Codacons gli italiani continuano ad avere le tariffe assicurative più care d’Europa. Per questo è pazzesco che il Governo, tradendo le promesse elettorali, abbia deciso di mettere ancora una volta le mani nelle tasche degli italiani, consentendo alle singole province, con il federalismo fiscale, di poter innalzare le tasse sulle polizze rc auto, con un’aliquota aggiuntiva del 3,5% sull’importo netto del premio. Aliquota che si aggiunge a quel 12,5% che ogni automobilista già paga sulla propria assicurazione.
    “E’ giunta l’ora di eliminare l’obbligatorietà della rc auto – afferma il presidente Carlo Rienzi – La sproporzione esistente tra il cittadino, costretto per legge ad assicurare la propria autovettura se vuole circolare, e le compagnie di assicurazioni, libere di praticare le tariffe che vogliono, crea queste distorsioni assurde del mercato, che non esistono in quei paesi dove non vige l’obbligo dell’rc auto”.
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox