fbpx
8 Luglio 2010

RC AUTO: ANIA, IN 5 ANNI COSTO PREMI -12%

IL CODACONS: CERCHIAI HA PRESO UN COLPO DI CALORE! TARIFFE IN CRESCITA DEL 15% ANNUO IN ITALIA POLIZZE RC AUTO 5 VOLTE PIU’ CARE RISPETTO AL RESTO D’EUROPA. E L’ASSOCIAZIONE PRESENTA ALL’ANTITRUST UN CORPOSO DOSSIER SUGLI AUMENTI RC AUTO

Il Presidente Ania, Fabio Cerchiai, deve essere stato vittima oggi di un colpo di calore particolarmente grave, per il quale crediamo sia indispensabile l’intervento del suo medico di famiglia ed un eventuale ricovero in ospedale. Altrimenti, non si spiegherebbero i dati irreali da lui forniti, in base ai quali il premio medio dell’assicurazione rc auto in Italia sarebbe sceso in 5 anni del 12%.
Lo afferma il Presidente Codacons, Carlo Rienzi, commentando la relazione annuale dell’Ania.

“Altro che ribassi! Nell’ultimo anno nel nostro paese le tariffe rc auto sono aumentate del 15%, e la crescita abnorme delle polizze (175% negli ultimi 15 anni) è dimostrata anche dal confronto con altri paesi europei. In Germania una polizza rc auto costa mediamente 222 euro, in Francia 172 euro, e in Spagna 229. In Italia, invece, il costo medio di una polizza rc auto è 5 volte più alto e compreso tra 900 e 1.000 euro” – aggiunge Rienzi.

Contro l’Ania e contro i rincari attuati nell’ultimo anno da tutte le compagnie di assicurazioni, il Codacons ha presentato nei giorni scorsi un corposo dossier all’Antitrust (che già indaga a seguito di un esposto dell’associazione), contenente centinaia di segnalazioni giunte dagli assicurati. Segnalazioni che chiunque può leggere sul blog www.carlorienzi.ite che smentiscono in modo categorico quanto affermato oggi dall’Ania.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox