5 Luglio 2019

Ramo si spezza e ferisce una famiglia

ponte sisto è piombato sulla banchina del flume dove ci sono gli stand estivi otto le persone finite in ospedale, tra le quali anche due bambini. indagine al via
Francesca Mariani Sono 8 in totale le persone rimaste ferite, fortunatamente in maniera non grave, a causa del ramo che si è staccato mercoledì sera intorno alle 22,30 da un albero cadendo sulla banchina del Tevere, all’ altezza di Ponte Sisto, nel quartiere di Trastevere, dove sono in corso iniziative dell’ estate romana. Tra i feriti, due minori, trasportati in codice giallo al Bambino Gesù. In ospedale, sempre in codice giallo, è finita anche la loro mamma. Insieme alla fami glia, allo stesso tavolo, c’ erano anche due amiche rimaste fortunatamente illese. Al tavolo accanto altre due donne, tra cui una in stato di gravidanza: entrambe per lo spavento sono state trasportate all’ ospedale Santo Spirito in codice verde. Sul posto, oltre al 118, i poliziotti del commissariato Monteverde e i vigili del fuoco che hanno messo in sicurezza l’ area. La procura di Roma aprirà un fascicolo di indagine sul ramo caduto. Verrà trasmessa nelle prossime ore infatti un’ informativa dei poliziotti del commissariato Monte verde a piazzale Clodio. Al vaglio degli investigatori anche i testimoni per ricostruire esattamente la dinamica dell’ accaduto. «Una tragedia sfiorata». Così il Codacons giudica l’ incidente avvenuto sulla banchina del Tevere. «Ancora una volta un grave incidente causato dagli alberi della Capitale, che da troppo tempo sono abbandonati all’ incuria e rappresentano, come dimostra l’ episodio, un pericolo per l’ incolumità dei cittadini spiega il presidente Carlo Rienzi – Chiediamo alla Procura di verificare quale attività di manutenzione su piante e alberi sia stata eseguita dal Servizio Giardini nella zona teatro dell’ inci dente, e se vi siano state carenze od omissioni da parte dell’ amministrazione che, in tal caso, dovrà essere indagata per concorso in lesioni. Ricordiamo che solo pochi giorni fa alcuni dipendenti del Servizio Giardini sono stati so spesi perché si assentavano durante l’ orario di lavoro, e non vorremmo che l’ episodio sia riconducibile proprio a carenze sul fronte del servizio reso. Non è possibile che in una Capitale europea si rischi la vita a causa dello stato fatiscente degli alberi, e non è tollerabile che rami pericolanti si stacchino piombando sui passanti. Non si tratta solo di degrado, ma di una criticità tutta romana che mette a serio rischio la sicurezza dei cittadini», conclude Rienzi. «La manutenzione degli alberi rimane un’ altra falla della Giunta Raggi e la tragedia sfiorata lo conferma – dichiara Andrea De Priamo, capogruppo di Fdi in Campidoglio – Come Fratelli d’ Italia abbiamo denunciato più volte la situazione delle alberature, lasciate in completo stato di abbandono dall’ Amministrazione.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox