5 Luglio 2011

RAI: IL GIP DI ROMA ASSOLVE “AFFARI TUOI” MA RILEVA POSSIBILI RESPONSABILITA’ ERARIALI DI COMPETENZA DELLA CORTE DEI CONTI A CARICO DELL’AZIENDA

    ECCO COME IL GIP SANZIONA ANCHE LA MANCANZA DI PARITA’ DI TRATTAMENTO TRA CONCORRENTI

    Il Gip del Tribunale di Roma, Valerio Savio, ha archiviato le accuse del Codacons rivolte alla trasmissione di Rai1 “Affari Tuoi”. In particolare l’associazione denunciava la violazione delle disposizioni del DPR 430/2001 che regola i giochi a premio, e altri reati come l’abuso d’ufficio.
    Nel provvedimento con cui il Gip assolve la Rai, tuttavia, non mancano rilievi interessanti. In merito alle sanzioni pecuniarie inflitte alla Rai dal Ministero dello sviluppo economico e relative ad alcune irregolarità amministrative, il Gip non esclude possibili responsabilità erariali in capo all’azienda e parla di “scelte prese per logiche aziendali certo sindacabili nel merito in sede amministrativa e sinanco di responsabilità contabile, ma non profili penalistici in capo a specifiche persone”.
    Ma il Tribunale di Roma, pur archiviando le accuse del Codacons, riconosce stranezze anche nelle modalità di selezione dei concorrenti del gioco. Si legge nel provvedimento: “se il congegno di selezione dei partecipanti pare non garantire “la parità di trattamento e di opportunità per tutti i partecipanti”, tale violazione, purtroppo frequente in tante vicende amministrative, come si è detto di per se non costituisce reato”.
    Inevitabile quindi per il Codacons l’invio di tutti i documenti relativi alla vicenda alla Corte dei Conti, affinché valuti eventuali danni erariali.
     

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox