10 Settembre 2016

RAGAZZINA CALPESTATA DA CAVALLO, CODACONS: UTILIZZARE CAVALLO PER PET-THERAPY

RAGAZZINA CALPESTATA DA CAVALLO, CODACONS: UTILIZZARE CAVALLO PER PET-THERAPY

APPELLO DELL’ASSOCIAZIONE E DI RETE ITALIANA I.A.A. PER SALVARE L’ANIMALE E USARLO A SCOPI TERAPEUTICI

Il Codacons e la Rete Italiana Interventi Assistiti con Animali rivolgono oggi un appello affinché il cavallo coinvolto nell’incidente equestre costato la vita ad una bambina di 12 anni residente a Udine, non sia abbattuto ma anzi destinato alla cura di malati e disabili.
“Proponiamo di dare una nuova vita al cavallo protagonista della tragedia di Udine e consentire all’animale di essere utile a tanti bambini e disabili bisognosi – spiegano Codacons e Rete Italiana I.a.a. – I cavalli, infatti, possono essere utilizzati per la Pet-Therapy (dopo attente valutazioni e pratiche educative da parte di esperti), ossia la cura di alcune patologie attraverso l’apporto benefico degli animali. In base agli elementi emersi in merito all’incidente di Udine, il cavallo non avrebbe alcuna responsabilità, e il decesso sarebbe stato causato da una triste fatalità. A maggior ragione l’animale non solo non deve essere abbattuto, ma può essere utilizzato per migliorare la vita di tanti bambini disabili bisognosi” – concludono le due associazioni.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox