fbpx
21 Gennaio 2007

RAGAZZA IN COMA PER BLACK OUT ALL`OSPEDALE, IL CODACONS: CHIUDERE SUBITO IL NOSOCOMIO!

    RAGAZZA IN COMA PER BLACK OUT ALL`OSPEDALE, IL CODACONS:
    CHIUDERE SUBITO IL NOSOCOMIO! ACCERTARE LE RESPONSABILITA` DI MEDICI E AMMINISTRATORI

    Il Codacons va giù duro sul caso della ragazza di 16 anni ricoverata
    nell`ospedale di Cosenza dopo essere entrata in coma mentre era
    sottopostra ad un intervento chirurgico di appendicectomia
    nell`ospedale di Vibo Valentia, nel corso del quale si è verificato un
    black out di una decina di minuti.

    “Chiediamo che l`ospedale di Vibo Valenzia teatro della vicenda venga
    immediatamente chiuso in attesa degli esiti delle indagini, che
    dovranno spiegare agli utenti se il nosocomio rispetta o meno le norme
    di sicurezza – afferma il Presidente Codacons, Carlo Rienzi – Una volta
    individuati i responsabili dell`incidente, nei loro confronti dovranno
    essere presi seri provvedimenti, compresa la radiazione dall`albo
    (qualora siano medici, per non aver rifiutato l`operazione) o la
    radiazione dal servizio (qualora siano amministratori e non abbiano
    saputo garantire la dovuta sicurezza). Ovviamente occorre attendere
    l`esito delle inchieste avviate prima di accusare chicchessia –
    conclude Rienzi – ma se dovesse accertarsi che il coma della ragazza è
    collegabile al black out che ha colpito l`ospedale, per la sanità
    calabrese si prevedono nubi nerissime“.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox