4 Giugno 2007

RADIO VATICANA: ASSOLTI IN APPELLO BORGOMEO E TUCCI

    IL CODACONS: LA CHIESA COLPISCE ANCORA! RICORREREMO IN CASSAZIONE PER RIBALTARE LA SENTENZA

    La prima sezione della Corte d’appello di Roma ha assolto padre Pasquale Borgomeo e padre Roberto Tucci, "perchè il fatto non è previsto dalla legge come reato", per la nota vicenda di Radio Vaticana.

    ?Il nuovo corso interventista della Chiesa ha colpito anche in Tribunale, nonostante la Corte di Cassazione abbia ampiamente dimostrato come l?energia elettrica debba considerarsi ?cosa? ai fini del reato di cui all?art. 674 del codice penale ? afferma il Presidente Codacons, Carlo Rienzi ? Annunciamo fin d?ora un ricorso in Cassazione contro tale sentenza abnorme, dove siamo sicuri verranno riconosciute le ragioni delle tante persone che hanno subito danni pesantissimi e irreversibili a causa delle onde elettromagnetiche di Radio Vaticana, questione della quale si sta occupando anche la Procura della Repubblica in sede di indagini, per il reato di omicidio colposo?.

    Con la sentenza n. 23066 del 14/06/2002 ? conclude il Codacons ? la Cassazione ha chiaramente affermato: ?tra le cose mobili di cui e’ menzione nell’art 674 cod. pen. debbono farsi rientrare anche i campi elettromagnetici, il propagarsi delle cui onde e’ riconducibile nella nozione di gettare?. la locuzione cose usata dal legislatore nella formulazione dell’art. 674 cod. pen. comprende anche l’energia elettromagnetica, che non soltanto e’ suscettibile di valutazione economica, ma anche provvista di una sua particolare fisicita’, ben potendo essere misurata, utilizzata e formare oggetto di appropriazione?.

     

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox