19 Febbraio 2015

Rabbia Moige la Chiavaroli chiama la Giannini

Rabbia Moige la Chiavaroli chiama la Giannini

LE REAZIONI Nonostante i recenti lavori eseguiti nel plesso di via dei Sabini, l’ incidente non ha stupito chi in quella scuola lavora, chi la frequenta e la conosce bene: «Qui temiamo ogni giorno per la nostra incolumità» ha detto Francesco Rizzo, insegnante di educazione fisica. «Quando alle 10,30 è suonata la campanella pensavamo a un’ esercitazione. Ora si deve capire cos’ è successo». Un rappresentante d’ istituto racconta delle tante lamentele per le condizioni della struttura e rivela: «In un’ altra delle tre sedi ci sono addirittura reti di contenimento sui solai per problemi simili. Spero che dopo quanto accaduto ci ascolteranno». «Ancora un soffitto che crolla a dimostrazione dello stato di fatiscenza in cui versano gli istituti scolastici nel nostro Paese» ha affermato il Codacons per voce del presidente Carlo Rienzi. Soffia sul fuoco il Movimento 5 Stelle: «Insieme ai soffitti crollano anche le bugie del governo Renzi: il premier aveva promesso un anno fa di risolvere il problema stanziando 3,5 miliardi di euro, peccato che di quei soldi se ne siano visti ben pochi» hanno dichiarato i parlamentari Vacca, Colletti e Del Grosso, evidenziando anche l’ altro incidente avvenuto in una scuola del Chietino. «Solidarietà ai ragazzi feriti nel crollo del solaio» è stata espressa dalla senatrice abruzzese del Pd Stefania Pezzopane. «Dopo aver espresso la mia vicinanza e solidarietà al preside – dice la senatrice di Ncd Federica chiavaroli – ho informato il ministro dell’ Istruzione Giannini, sollecitandola a prendere le necessarie decisioni. Sono sicura che il governo della Buona scuola saprà intervenire in maniera adeguata». Netto il giudizio di Antonio Affinita, direttore generale del Moige: «Le scuole non sicure vanno chiuse».
 

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox