7 Agosto 2002

«Quell`antenna è fuorilegge»

Una diversa interpretazione normativa data da Regione Emilia Romagna e Agenzia regionale prevenzione e ambiente (Arpa) è al centro dell`istanza presentata dal Codacons di Bologna su un` antenna telefonica attiva dal dicembre scorso a Mezzolara, frazione di Budrio. L`istanza del Codacons potrebbe coinvolgere molte altre antenne già installate in provincia.
Secondo l`associazione di tutela dei consumatori l`antenna potrebbe essere a rischio elettrosmog se si considera il parametro della potenzialità di emissione di watt dell` impianto, un valore che non coincide però con le dichiarazioni di esercizio date dal gestore.
Le richieste di verifica del Codacons sono partite dalle sollecitazioni di Piero Petroni che abita a soli 70 metri dall`antenna della Tim posta su un`area privata. Da una serie di verifiche fatte da Petroni è risultato che le tre parabole dell`antenna, alta circa 30 metri, hanno ciascuno una potenza di circa 600 watt. Un valore che supera i limiti consentiti dalla legge regionale 300 del 2000 e dalla direttiva applicativa secondo le quali le antenne di telefonia mobile non possono emettere un campo elettromagnetico superiore a 6 volt al metro.
Il gestore ha però ha dichiarato ? hanno riferito il Codacons e Petroni incontrando i giornalisti ? che utilizzerà non più di 50 watt per ogni parabola raggiungendo così il livello di 2 volt al metro.
Mentre il Comune di Budrio non ha ancora risposto (ma ha offerto alla Tim un altro terreno che dista più di 300 metri dalle abitazioni), Arpa e Regione si sono espresse con pareri diversi. L`Agenzia regionale prevenzione e ambiente sostiene che quella di Petroni «è un`interpretazione personale della direttiva che non corrisponde al significato dato dai tecnici». La Regione ha replicato: «sul piano tecnico la valutazione del campo elettrico deve essere fatta sulle condizioni di massimo impiego del sistema, indipendentemente dalle condizioni di esercizio dichiarate dal gestore». L`istanza chiede una verifica della regolarità delle autorizzazioni date in tutta la provincia.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox