19 Giugno 2009

Quattro tonnellate e mezzo di mozzarelle

 
Riferisce il codacons di un caso clamoroso di taroccaggio padano di mozzarelle. Vasta operazione dei Carabinieri dei Nas che ha portato al sequestro di circa 4 tonnellate e mezzo di mozzarelle, prodotte da un’azienda casearia di Crema e distribuite per il consumo in tutto il Nord Italia. Si tratta dell’ennesimo scandalo che danneggia il made in Italy e che vede coinvolto uno dei prodotti di punta del nostro settore agroalimentare. Dopo le mozzarelle alla diossina è ora la volta delle mozzarelle senza latte. Il Codacons plaude all’indagine della Procura di Crema, ma ora chiede che siano reso noto il nome dell’azienda e dei suoi clienti, per consentire al consumatore che inconsapevolmente ha mangiato queste sostanze alimentari non genuine e sofisticate di poter chiedere un risarcimento del danno.Ci domandiamo quanti italiani abbiano mangiato pizza con finta mozzarella e quanti si siano arricchiti acquistando questo alimento a prezzi bassi, considerato che in un solo sequestro i Nas hanno sottratto alla rete distributiva un valore di prodotto pari a 45.000 euro.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox