fbpx
13 Luglio 2001

Quaranta imprigionati in funivia

Quaranta imprigionati in funivia

Vicino a Stresa quaranta passeggeri sono rimasti intrappolati su una funivia, per un problema alle funi, tra i laghi d`Orta e Maggiore.

STRESA – E` stata veramente una brutta avventura quella vissuta dai quaranta turisti che si sono trovati ieri nella funivia che da Stresa porta alla cima del Mottarone, località turistica a cavallo tra i laghi d`Orta e Maggiore. La cabina in cui viaggiavano è infatti rimasta ferma a causa di un accavallamento delle funi. Per arggiungere la terra non hanno potuto fare altro che calarsi con una fune, lunga 25 metri, gettata nel vuoto.


La funivia si era fermata verso le 11, quando le funi di scorrimento si sono incastrate una con l`altra. Il conducente ha subito chiamato i soccorsi e ha quindi azionato il verricello installato a bordo e calato il cavo che è poi servito agli uomini del Soccorso Alpino a trarre in salvo le quaranta persone.


Tra i turisti, tutti francesi, inglesi e olandesi, c`erano anche diversi bambini.


L`operazione di soccorso è durata circa due ore e mezza. A parte il grande spavento, nessuno dei passeggeri ha riportato ferite o contusioni.


Il Codacons ha deciso di presentare una denuncia per tentata strage alla Procura della Repubblica di Torino, chiedendo alla stessa di accertare come si siano realmente svolti i fatti, e soprattutto se ci siano responsabilità da imputare ai gestori della funivia del Mottarone.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox