fbpx
20 Dicembre 2018

Quanto costerebbe alle famiglie l’ aumento dell’ Iva?

 

Aumento dell’ Iva? Stando alle ultime indiscrezioni, tra le misure per la sostenibilità della manovra ci sarebbe il via libera alla clausola di salvaguardia che prevede i ritocchi all’ insù dell’ imposta. Il Governo, però, smentisce. Codacons calcola: l’ aumento costerebbe 1200 euro all’ anno. Con l’ approvazione della manovra , torna il rischio di aumento dell’ Iva. Scatterebbe infatti la clausola di salvaguardia che porterebbe le aliquote a passare dall’ attuale 22% al 25,2% nel 2020 e al 26,5% nel 2021. Il che significherebbe un aumento delle imposte da 23 miliardi nel 2020 e di 28,75 nel 2021 e 2022. Anche l’ aliquota ridotta al 10% verrebbe alzata al 13%. “L’ incremento delle aliquote Iva – avverte Codacons , – così come previsto dalle clausole di salvaguardia riviste dal Governo, produrrebbe una maxi-stangata da quasi 1.200 euro annui a famiglia, solo per costi diretti dovuti alla maggiore imposta”.Secondo l’ associazione, la voce Iva, compresa nel maxi emendamento che recepisce l’ accordo con Bruxelles sulla manovra economica 2019, si abbatterebbe con violenza sulle finanze delle famiglie italiane. Con l’ effetto, inoltre, di una contrazione dei consumi che avrebbe conseguenze negative per la crescita del Pil , condizione principale per la sostenibilità stessa, appunto, della manovra.”Portare l’ aliquota ridotta al 13% e l’ Iva ordinaria al 26,5% a partire dal 2021, avrebbe effetti disastrosi per l’ economia, senza contare gli effetti indiretti che scateneranno rincari a cascata in tutti i settori – spiega il presidente Carlo Rienzi – Come già avvenuto in occasione dei precedenti ritocchi dell’ Iva, al rincaro generalizzato dei listini al dettaglio i consumatori reagiranno tagliando gli acquisti, con una contrazione dei consumi per complessivi 27,5 miliardi di euro e conseguenze disastrose per il commercio, per l’ occupazione e per il Pil” – conclude Rienzi. Il Governo tuttavia smentisce che la clausola di salvaguardia sull’ aumento dell’ Iva effettivamente scatterà. ” Non c’ è un aumento dell’ Iva quest’ anno e non ci sarà nei prossimi anni. Come abbiamo dimezzato quest’ anno le clausole le dimezzeremo nei prossimi anni”, ha detto il vicepremier Luigi Di Maio in un’ intervista a Circo Massimo su Radio Capital. La revisione delle clausole di salvaguardia per il 2020 prevede un aumento di 23,1 miliardi che diventeranno 28,7 miliardi nel 2021 , secondo quanto contenuto nella relazione tecnica che accompagna l’ emendamento al Ddl bilancio. Smentita all’ aumento dell’ Iva anche dal vicepremier Salvini.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox