2 Agosto 2018

Qualità dell’ acqua la polemica va in Rete

Anche il giorno dopo la tavola rotonda promossa dal sindaco, ad Aci S. Antonio si è continuato a parlare di qualità dell’ acqua. Un dibattito proseguito sui social, in modo più massiccio rispetto alla partecipazione registrata che ha visto anche la presenza dei sindaci di Aci Bonaccorsi e Viagrande, Vito Di Mauro e Francesco Leonardi. Dagli utenti si è sollevata la richiesta, a Comune e Acoset, di compiere analisi e controlli con tempestività in presenza di acqua sporca, con bolle e maleodorante. «Mi ritengo soddisfatta – ha detto Monica Ferraro – anche se i nostri dubbi non sono stati totalmente esclusi. La disponibilità offerta dall’ illustre prof.ssa Ferrante è stato un passo avanti e di apertura utilissimo».Enzo Cardaci ha ringraziato gli intervenuti e si è detto «rammaricato per l’ assenza di molti concittadini che da tempo si sono lamentati dietro una tastiera». Per Santo Perconti «si è fatto un passo avanti nell’ informazione e sensibilizzazione degli enti responsabili. Adesso ci aspettiamo che le nostre proposte di un monitoraggio continuo e mirato, intervenendo sulla rete idrica obsoleta e corrosa che provoca i maggiori disservizi, siano valutate, recepite e messe in pratica». Da registrare anche una precisazione del Codacons: «Gli organizzatori dell’ incontro, in maniera poco trasparente, hanno voluto escludere i rappresentanti degli utenti, facendo apparire al pubblico il coinvolgimento di tutti gli attori, ma così non è». Polemica sulla quale ha glissato il sindaco che ha giudicato positivo l’ esito della tavola rotonda.Antonio Carreca.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox