17 Gennaio 2018

Pubblicità Sky sul gioco d’azzardo. Per il Tribunale di Milano non viola legge Balduzzi

 

“L’ordinanza del Tribunale di Milano sulla pubblicità ai giochi durante le partite di calcio è non solo sbagliata, ma anche pericolosa”. Lo afferma il presidente Codacons, Carlo Rienzi, commentando la decisione con cui il Tribunale ha sostenuto che non violano i limiti alla pubblicità sui giochi previsti dal decreto Balduzzi gli spot trasmessi da Sky durante le partite di calcio.

“Ci auguriamo che i giudici milanesi che hanno emesso l’ordinanza non abbiano mai figli ludopatici – spiega Rienzi – La tutela dei minori dai rischi legati a scommesse e gioco d’azzardo non può essere mai part-time, ed è evidente che il Tribunale non ha minimamente compreso l’influenza che ha la pubblicità sui ragazzi che seguono le partite di calcio trasmesse in tv, soggetti particolarmente sensibili considerata la loro età”.

“Governo e Parlamento, anziché dedicarsi ad acquisizioni e spartizioni di poltrone, dovrebbero preoccuparsi di attuare la legge Balduzzi e introdurre un vero e reale divieto assoluto di pubblicità del gioco d’azzardo – prosegue Rienzi – Il Codacons proseguirà la propria battaglia nelle aule di giustizia, avviando cause risarcitorie per conto di famiglie che hanno figli ludopatici, chiedendo risarcimenti danni nei confronti dei gestori delle sale da gioco e dello Stato che non fa abbastanza per combattere il gioco d’azzardo”.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox