11 Giugno 2001

PUBBLICITA? E VIDEO IN METROPOLITANA

    – IL CODACONS CHIEDE ALL?ATM DI ELIMINARE LA PUBBLICITA? VIDEO E SONORA IN METROPOLITANA – VIOLAZIONE DEL DIRITTO ALLA PRIVACY E ALL?INTIMITA? NONCHE? SOLLECITAZIONE SUBLIMINALE INACCETTABILE

    – NUMEROSI CONSUMATORI PROTESTANO PER L?ASSILLO DELLA PUBBLICITA? RUMOROSA
    – IN PARTENZA DOVEVA ESSERE LA MUSICA ADESSO C?E? SOLO RUMORE E MARTELLAMENTO PUBBLICITARIO
    – IL CODACONS CHIEDE INOLTRE AL COMUNE DI MILANO L?ELIMINAZIONE DEGLI STRISCIONI PUBBLICITARI A BANDIERA

    Gli utenti della metropolitana milanese si lamentano per i continui messaggi pubblicitari rumorosi che loro malgrado sono costretti a subire.
    Aspettando il mezzo pubblico non si è più liberi nemmeno di pensare, di rilassarsi, di distrarsi: il rumore della pubblicità video-sonora proiettata sulle colonne della metropolitana ha l?unico effetto di assillare le persone che hanno la necessità di viaggiare con la metropolitana.

    E? inaccettabile che un concessionario di servizio pubblico violi continuamente la privacy e l?intimità dei suoi utenti, costringendoli ad una sollecitazione subliminale persistente.

    In principio il sonoro doveva limitarsi alla musica, invece ora c?è solo rumore e martellamento pubblicitario.

    Il Codacons diffida l?Atm ad eliminare tali forme di pubblicità: un cartellone si può decidere di guardarlo o meno ma per non sentire quello che l?Atm ci propina saremmo costretti ad andare in giro con i tappi nelle orecchie.

    Se entro 15 giorni l?Atm non provvederà il Codacons ricorrerà al Tribunale Amministrativo affinché vengano adottati tutti i provvedimenti idonei ad eliminare tali forme di pubblicità.

    Il Codacons ha chiesto, per l?ornato e il decoro della città, che vengano eliminati gli striscioni pubblicitari a bandiera appesi sulle case che costeggiano grandi vie. Una questione di gusto per una città che si definisce turistica.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox