26 Febbraio 2012

PROTESTA CON CONSEGNA WATER A FS,INDAGATI LEADER CONSUMATORI

PROTESTA CON CONSEGNA WATER A FS,INDAGATI LEADER CONSUMATORI

INIZIATIVA 2011 CONTRO DEGRADO STATO BAGNI.CASPER,NON INTIMIDITI


(ANSA) – ROMA, 26 FEB – I presidenti delle associazioni di consumatori Carlo Pileri (Adoc), Carlo Rienzi (Codacons) e Massimiliano Dona (Unione nazionale consumatori) sono indagati dalla procura di Roma per violazione di domicilio in relazione al caso scaturito dal tentativo di consegna di un water simbolico, il 13 gennaio 2011, ai vertici delle Ferrovie dello Stato come simbolo delle proteste dei passeggeri riguardanti la qualità del servizio ferroviario e dello stato delle toilette presenti sui treni italiani. Lo rende noto il Casper, Comitato contro le speculazioni e il risparmio, cui aderiscono le associazioni. Il ‘dono’ non fu gradito tanto che i vertici delle Fs fecero intervenire le forze dell’ordine, le quali impedirono ai rappresentanti di Casper di partecipare ad una riunione in corso proprio quel giorno, e presentarono una denuncia in procura. “Non sarà certo una denuncia campata in aria come quella di Trenitalia ad intimidirci – è detto nella nota del Casper – continueremo con ancora più forza a difendere i cittadini vittime dei disagi legati al trasporto su rotaia”. “Gli utenti sono sempre più insoddisfatti del trasporto ferroviario italiano – spiegavano quel giorno le associazioni – ad assillare i passeggeri non sono solo guasti, disservizi e continui ritardi dei treni, ma è anche la qualità del servizio una volta saliti a bordo. In particolare il problema maggiormente segnalato dai viaggiatori è lo stato delle toilette nei convogli: troppi i bagni guasti o inagibili, mentre quelli utilizzabili versano in condizioni pietose”. (ANSA).

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox