9 Novembre 2013

Protesi ‘tossiche’ impiantate, esposto Codacons contro la Regione

Protesi ‘tossiche’ impiantate, esposto Codacons contro la Regione

IL CODACONS ha presentato un esposto alla procura della Repubblica di Ancona contro la Regione Marche in relazione al caso delle protesi Depuy impiantate nelle strutture sanitarie regionali. Nei mesi scorsi l’ associazione aveva presentato un’ istanza d’ accesso alla Regione per conoscere l’ attività svolta dall’ amministrazione a tutela della salute, ma, da quanto è stato possibile accertare, dalla Regione non sarebbe mai giunta alcuna risposta. Il Codacons ricorda che il ministero della salute, con una circolare, aveva imposto a tutte le strutture sanitarie di richiamare i portatori di protesi all’ anca Depuy per sottoporli a follow-up ravvicinato e controllare che i richiami venissero effettuati. Nell’ esposto, l’ associazione chiede tra l’ altro un intervento chiarificatore: «Vogliamo che sia accertato ? si legge in una nota inviata da Codacons ? se la Regione Marche abbia adempiuto alle direttive del ministero, verificando se le Asl competenti per territorio abbiano effettivamente contattato i pazienti portatori di protesi al fine di sottoporli al follow up, in considerazione del grave rischio per la salute in cui incorrono i soggetti portatori delle protesi in oggetto». La vicenda delle protesi esplose, anche nelle Marche, a seguito di una denuncia che riguardò l’ intero Paese. Pure nelle Marche e ad Ancona, si appurò che le protesi Depuy erano state impiantate in alcuni pazienti curati in diversi ospedali e cliniche private convenzionate.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox