4 Aprile 2019

Protesi seno:esposto Codacons a Torino, fascicolo in procura

 

(ANSA) – TORINO, 4 APR – E’ stato aperto un fascicolo in procura a Torino sul caso delle protesi al seno potenzialmente cancerogene. L’iniziativa è a seguito di un esposto del Codacons, presentato a febbraio, dove si chiedeva ai pubblici ministeri di accertare la sussistenza di reati come la frode in commercio e l’immissione in commercio di prodotti pericolosi. La scorsa settimana il legale dell’associazione dei consumatori, avvocato Tiziana Sorriento, ha depositato una integrazione. “Ci siamo rivolti alla procura – spiega il Codacons – per tutelare la salute di migliaia di donne italiane che hanno subito l’impianto di protesi mammarie potenzialmente pericolose. L’autorità regolatoria francese Ansm aveva infatti già disposto la sospensione della vendita per possibili effetti cancerogeni derivanti dall’uso di tali dispositivi medici, e almeno tre regioni italiane nel gennaio 2019 (Toscana, Liguria e Trentino Alto Adige) hanno disposto verifiche e controlli attraverso la programmazione del follow up delle pazienti alle quali tali dispositivi sono stati impiantati”. Con l’esposto, il Codacons ha invitato i magistrati torinesi ad acquisire le indagini svolte dall’ente francese. (ANSA).

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox