4 Maggio 2020

Pronto un ricorso Barbieri e parrucchieri al Tar

Chiedono di riaprire l’ attività prima dell’ 1 giugno. Parrucchieri e barbieri hanno deciso di promuovere un’ azione collettiva davanti al Tar del Lazio (l’ iniziativa giudiziaria è patrocinata dall’ As sociazione Giustitalia) per impugnare il decreto che li obbliga a stare senza lavorare più a lungo rispetto ad altre categorie professionali. L’ iniziati va, volta ad ottenere un’ ordinanza cautelare dal Tribunale amministrativo che sospenda il provvedimento e consenta, già dalla metà di maggio, di riaprire le porte ai propri clienti, conta già molte adesioni in Basilicata, regione da cui proviene Tony Miglionico, il barbiere potentino (nella foto a sinistra) autore di un appello al presidente Conte. Il premier gli ha risposto sulla sua pagina Facebook dicendo di comprendere le sue preoccupazioni. Intanto il Codacons ha scritto alla Regione Basilicata chiedendo di anticipare l’ apertura di centri estetici, parrucchieri e barbieri nel territorio lucano.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox