7 Aprile 2022

PROGETTO FIDATI DI CHI NE SA

    Il progetto “Fidati di chi ne sa” è realizzato dall’Associazione Codacons a vantaggio dei consumatori presenti su tutto il territorio italiano, con la collaborazione di Enti Pubblici e di altre associazioni di consumatori. Rientra nell’ambito dell’articolo 148, comma 1, della legge 23 dicembre 2000, n.388

    L’obiettivo del progetto è quello di sensibilizzare ed educare i cittadini alla realtà digitale in continua evoluzione, al fine di rendere l’individuo consapevole e responsabile dei mezzi di comunicazione virtuali.

    IL PROGETTO – DESCRIZIONE

    FIDATI DI CHI NE SA vuole rispondere a queste esigenze organizzando un percorso di formazione intergenerazionale per consumatori attivi e consapevoli, articolato in un ciclo di incontri online tematici rivolti a cittadini over 65, che coinvolga in qualità di “tutor” giovani dai 14 ai 18 anni.

    Tra nonni e nipoti oggi c’è un abisso di differenze; i primi sono allergici alla tecnologia, i secondi ne sono quasi dipendenti. Li accomuna, però, la scarsa conoscenza dei propri diritti e doveri di cittadini-consumatori e di come esercitarli.

    I giovani sono dei facilitatori digitali in famiglia e possono stimolare i nonni ad utilizzare internet e le nuove tecnologie. I dati Istat parlano chiaro: negli ultimi 5 anni gli over 65 che usano internet sono più che raddoppiati, passando dal 12,1% al 25,6%. Ad avere più difficoltà con l’uso delle piattaforme digitali sono soprattutto gli over 75.

    Per questo il progetto vuole metterli insieme fianco a fianco, per acquisire quelle nozioni di base che ci rendono più attenti e consapevoli quando facciamo la spesa, quando paghiamo la bolletta, quando entriamo in banca o quando acquistiamo, in generale, un bene o un servizio. Il web rappresenta un’enorme potenzialità per risparmiare tempo e denaro, ma va utilizzato correttamente.

    OBIETTIVI

    1 – Affrontare la disinformazione e altre tematiche legate alla media literacy tra giovani (14-18 anni) e i loro nonni, fornendo l’accesso a opportunità di educazione ai media e aumentando la loro consapevolezza e il loro pensiero critico. Ciò avverrà attraverso una formazione di 25 ore, 10 lezioni da 1 ora ciascuna per ogni gruppo separatamente e poi 5 lezioni da 1 ora ciascuna in cui i giovani e adulti/nonni saranno riuniti.

    2 – Favorire lo scambio intergenerazionale. I ragazzi, più abituati a navigare online, accompagneranno una generazione spesso diffidente e “resistente” verso le nuove tecnologie. In cambio, i “nonni” potranno condividere con i loro giovani tutor, l’esperienza maturata negli anni. Si vuole quindi creare uno scambio e un confronto di esperienze di consumatori.

    3 – Rafforzare la rete con il territorio realizzando un ciclo di webinar gratuiti rivolti alla cittadinanza. Il CODACONS si avvarrà di esperti di Enti pubblici locali e di altre associazioni di consumatori.

    ATTIVITÀ IN COLLABORAZIONE CON ALTRE AA.CC.

    Nell’ambito dello stesso progetto, il Codacons collaborerà ad una serie di altre attività con altre Associazioni di Consumatori quali: Adiconsum, Adusbef, Altroncosumo, Assoutenti, Asso-consum, Casa del Consumatore, Codici, Confconsumatori, CTCU, Movimento Consumatori, Movimento Difesa del Cittadino.

    Le associazioni coinvolte si misureranno nelle seguenti attività:

    1 – Costituzione di un Osservatorio sulle tematiche inerenti agli assi strategici di trasformazione digitale e di transizione verde;

    2 – Realizzazione di un ciclo di webinar gratuiti rivolti alla cittadinanza;

    3 – Realizzazione di un Palinsesto online degli eventi e delle attività svolte da tutte le associazioni che collaborano al suo aggiornamento, alla sua promozione e diffusione di tutti gli appuntamenti tramite i canali di comunicazione associativi dei soggetti coinvolti.

    Il Codacons, insieme alle altre Associazioni impegnate a rafforzare la linea dell’educazione digitale, presenterà la propria adesione a Repubblica Digitale con l’iniziativa “La transizione del Consumatore”, con lo scopo di partecipare all’attuazione della Strategia Nazionale per le competenze digitali e di combattere il divario digitale di carattere culturale presente nella popolazione italiana.

    Nell’ambito della presente iniziativa, il Codacons, insieme alle altre Associazioni, sancisce un impegno forte nei confronti dei Consumatori condividendo gli standard e gli impegni attraverso la Carta dei Servizi degli Sportelli Qualità presenti su tutto il territorio nazionale; consultabile in basso.

    Carta dei servizi

     

    Indirizzo mail dedicato: [email protected]

     

    Per iscriverti al progetto compila il form: https://forms.gle/1AkAwR6TW1FdamHY8

     

    Progetto finanziato dal MiSE. Legge 388/2000 – ANNO 2021

        Previous Next
        Close
        Test Caption
        Test Description goes like this
        WordPress Lightbox