7 Aprile 2022

PROGETTO ANTEA – BLOCKCHAIN PER LA TRACCIABILITÀ DEI PRODOTTI ALIMENTARI

    Il progetto “ANTEA”, realizzato con il finanziamento concesso dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali – Avviso n.2/2020 PER IL FINANZIAMENTO DI INIZIATIVE E PROGETTI DI RILEVANZA NAZIONALE AI SENSI DELL’ARTICOLO 72 DEL D.LGSLEGISLATIVO 3 LUGLIO 2017, N. 117. – ANNO 2021, nasce dalla collaborazione tra Codacons, Movimento Difesa del Cittadino, Progeu e AIAB. Il progetto   pone tra le sue finalità la divulgazione di informazioni volte a sviluppare la tecnologia Blockchain e a realizzare attività pilota finalizzate all’applicazione della tecnologia alla tracciabilità delle filiere produttive.

    La tecnologia Blockchain (letteralmente “catena di blocchi”) sfrutta le caratteristiche di una rete informatica e consente di gestire e aggiornare, in modo univoco e sicuro, un registro contenente dati e informazioni in maniera aperta e condivisa. La Blockchain applicata al settore agroalimentare rappresenta un’importante innovazione sociale, definita da sei particolari caratteristiche:

    Trasparenza al fine di garantire ai consumatori informazioni chiare e sicure sulla tipologia e sull’origine del prodotto;

    Tracciabilità: garantire accesso in tempo reale a tutti i dati relativi alla filiera di produzione; Interconnessione: i dati forniti da tutti gli attori della filiera sono facilmente reperibili;

    Fiducia: un consumatore più informato sulla filiera di produzione contribuisce ad aumentare il valore del prodotto;

    Anti-contraffazione: la tracciabilità della filiera garantisce al consumatore finale una garanzia di affidabilità della produzione;

    Validità Legale sempre più paesi promuovono l’attribuzione di validità legale alla tecnologia blockchain. Con particolare riferimento al settore agroalimentare, la tecnologia Blockchain risolve in modo veloce e trasparente il problema legato alla sicurezza alimentare e al contempo rappresenta un’importante innovazione sociale, per la tutela e la valorizzazione dell’agrifood italiano e per la valorizzazione del Made in Italy al fine di tracciare i prodotti lungo tutta la catena produttiva tramite le nuove tecnologie.

     Il progetto ANTEA mira a fornire uno strumento che permetta al consumatore di essere adeguatamente informato e di assumere scelte di consumo responsabile e sostenibile. La tecnologia Blockchain applicata al settore alimentare risolve in modo veloce e trasparente il problema legato alla sicurezza alimentare.

    PRINCIPALI OBIETTIVI

    Attvità tecnica: sviluppare un sistema di tracciabilità della filiera di produzione delle imprese agricole Sviluppo e applicazione della tecnologia Blockchain agroalimentare ANTEA.

    Attività di ricerca: diffondere conoscenza su pratiche commerciali scorrette, codice del consumo e certificazioni alimentari attraverso la realizzazione di una ricerca   su pratiche commerciali scorrette, Codice del consumo, Certificazioni alimentari

    Incremento delle competenze dei cittadini, gli imprenditori e gli esperti legali sulla normativa del Consumo e delle Certificazioni Alimentari e in materia di protezione e sicurezza alimentare

    Attività di formazione: tra le attività in programma è prevista quella di formazione, mediante l’organizzazione di incontri volti ad informare i consumatori in materie inerenti il settore alimentare (Corsi di formazione e Conferenze nazionali e regionali) aperti alla cittadinanza, che vedranno il coinvolgimento anche di imprenditori agricoli ed esperti legali.

    CLICCA QUI PER ULTERIORI AGGIORNAMENTI SULLE ATTIVITA’ IN PROGRAMMA: https://www.progetto-antea.com/

        Previous Next
        Close
        Test Caption
        Test Description goes like this
        WordPress Lightbox