20 Dicembre 2012

Prodotti di marca o a marchio? La differenza è solo nel prezzo

 

Prodotti di marca o a marchio? La differenza è solo nel prezzo

 

«MEGLIO un prodotto di marca o col marchio della catena (i cosiddetti prodotti a marchio)?». E’ questa una delle domande che più frequentemente assale il consumatore davanti allo scaffale del supermercato, dove sono messi in bella mostra da una parte il panettone Coop o Esselunga e dall’ altro quello Bauli o Motta. «In realtà, dal punto di vista della qualità ? spiega Silvia Bartolini, presidente di Codacons Toscana ? c’ è poca differenza. E’ diverso il gusto, ma entrambi sono prodotti buoni. Quelli col marchio della catena hanno un vantaggio: fanno risparmiare molto». «Anche i prodotti che si trovano nei discount sono di discreta qualità ? aggiunge la Bartolini ? e li consiglio, specie in questi tempi di crisi pesante. Il Natale è una tradizione irrinunciabile, ma spendere 4-5 euro in meno su un panettone o un pandoro possono fare la differenza per le famiglie». Il prezzo più basso dei prodotti a marchio, insomma, è vantaggioso non perchè gli ingredienti siano scadenti, ma perchè esiste per le aziende un risparmio in termini di marketing e pubblicità. «Per rendersene conto ? fa presente la presidente del Codacons Toscana ? basta confrontare l’ etichetta delle due tipologie di prodotti. Oppure, se proprio non ci si fida, è possibile uscire dai supermercati e optare per prodotti a chilometri zero, acquistati direttamente dalle aziende agricole: un’ ottima idea per un regalo utile». m.p.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox