15 Aprile 2003

PROCESSO VANNA MARCHI: RISARCIMENTO ESEMPLARE ALLE PARTI LESE

    IL CODACONS INSISTE SULLA NECESSITA` DI UN RISARCIMENTO ESEMPLARE ALLE PARTI LESE




    Processo Vanna Marchi. Il Codacons, costituitosi parte civile nel processo all`ex regina delle vendite, chiede risarcimenti esemplari per tutte le parti offese. Non basta un semplice indennizzo. “Occorre che i cittadini truffati ottengano piena giustizia ed un risarcimento che possa compensare tutti i danni ed i torti subiti“ ha dichiarato il presidente del Codacons, avv. Marco Maria Donzelli.
    Si deve tenere presente che i consumatori non sono sempre in grado di provare documentalmente le cifre che hanno versato all`imbonitrice. Il danno subito, poi, va ben oltre gli assegni emessi. Un danno morale incalcolabile per persone talvolta terrorizzate che hanno subito delle autentiche intimidazioni.
    Il Codacons chiederà un risarcimento anche per i consumatori in genere, una cifra che verrà investita per prevenire ed impedire il ripetersi di queste truffe.
    Il Codacons evidenzia, infine, la necessità di una riforma legislativa che regolamenti diversamente le società nei settori delle televendite, multiproprietà, assicurazioni?. Occorre dare maggiore certezza al consumatore sulla liceità dell`attività svolta da questi e sulla loro solidità finanziaria. “Controlli nulli consentono a società che non hanno alcuna garanzia patrimoniale di sorgere come funghi e di sparire dopo aver truffato migliaia di consumatori“ ha concluso Donzelli.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox