26 Febbraio 2014

Processo Berlusconi, parti civili: il Tribunale dice sì al Senato e no a Idv

Processo Berlusconi, parti civili: il Tribunale dice sì al Senato e no a Idv

Sì alla costituzione di parte civile del Senato, esclusi Italia dei Valori e Codacons. Lo ha deciso il Tribunale di Napoli in apertura della terza udienza del processo che vede Silvio Berlusconi e Valter Lavitola imputati di corruzione per il piano di “sabotaggio” del governo Prodi. Il collegio è presieduto oggi dal giudice Serena Corleto. La Procura è rappresentata dai pm Henry John Henry Woodcock e Fabrizio Vanorio. Il Tribunale ha invece ammesso con riserva la costituzione come responsabile civile di Forza Italia, assistita dall’ avvocato Bruno La Rosa. L’ avvocato Niccolò Ghedini, legale di Berlusconi con l’ avvocato Michele Cerabona, ha proposto eccezione di incompetenza territoriale. Assente l’ ex premier, in aula è presente invece Lavitola, seduto accanto agli avvocati Antonio Cirillo e Guido Iaccarino.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox