24 Gennaio 2020

PRIVACY: GARANTE, SERVE TASK FORCE EUROPEA SU TIK TOK

     

    CODACONS: GARANTE ACCOGLIE NOSTRO ESPOSTO. DUBBI SU USO DATI DEI MINORI

    Sui rischi per la privacy legati alla chat “Tik Tok” il Garante ha accolto l’esposto presentato nei giorni scorsi dal Codacons. Lo afferma l’associazione dei consumatori, che proprio di recente aveva sollevato dubbi e perplessità circa l’utilizzo dei dati personali dei minori da parte del noto social network.
    Il Codacons è stata la prima associazione in Italia a puntare il mirino su “Tik Tok”, considerato il particolare bacino di utenza della chat, costituito in prevalenza da giovanissimi – spiega l’organizzazione dei consumatori – Nello specifico con un esposto al Garante per la privacy e alla Procura di Roma avevamo chiesto di aprire una indagine e verificare l’uso dei dati personali dei minori iscritti alla chat e dei video pubblicati dagli utenti. Immagini e dati sensibili dei minori sono infatti tutelati con particolare attenzione dalla normativa vigente, sia nazionale che internazionale, e pertanto l’attivazione di una specifica task force europea su “Tik Tok” rappresenta una buona notizia che va nella direzione di tutelare con maggiore forza la privacy dei minori – conclude il Codacons.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox