fbpx
5 Giugno 2002

Principio di incendio: treno fermo per ore

Proteste e disagi stamattina tra i passeggeri del treno interregionale Ancona-Roma, rimasto fermo per ore a pochi chilometri da Capena in seguito a un guasto elettrico al locomotore, seguito da una fiammata. Il treno, che doveva arrivare a destinazione alle 11:47, è giunto nella capitale con 2 ore e mezza di ritardo.

Secondo alcuni passeggeri, che viaggiavano a bordo del treno, “all`interno di una galleria si è verificato un principio di incendio dopo aver incrociato sulla stessa linea un treno superveloce“. I macchinisti, raccontano i passeggeri, sono riusciti a portare il convoglio fuori dalla galleria, dove il treno è rimasto fermo finché un locomotore, partito da Orte, lo ha agganciato e trascinato fino a S. Oreste dove il locomotore guasto è stato sostituito.

Le Fs hanno spiegato che “non si è trattato di un principio di incendio ma di un guasto elettrico“ e che “nonostante siano state avviate in modo tempestivo le procedure per sostituire il locomotore rotto, i ritardi sono dovuti al fatto che la linea direttissima era particolarmente affollata di treni, che avevano la precedenza sull`interregionale“.Il Codacons, però, invita i passeggeri rimasti “intrappolati“ nel convoglio a rivolgersi all`associazione per chiedere l`assistenza legale “per ottenre il giusto risarcimento non solo per i danni materiali ma anche per quelli da paura“.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox