22 Luglio 2018

Prime stime sulle multe: almeno 30 mila In arrivo un nuovo comandante dei vigili

il sindaco prepara la rivoluzione al comando di via girardini. incontro sindacati e assessore al personale olivotto
Davide Vicedomini Sarebbero più di 30 mila le multe inflitte agli automobilisti che avrebbero infranto il regolamento della zona a traffico limitato. Il condizionale è d’ obbligo perché manca ancora l’ ufficialità: le verifiche sono in corso, ma è questo il dato che circola negli uffici del Comando della polizia urbana dell’ Uti del Friuli Centrale. Solo nel mese di aprile le sanzioni comminate sarebbero state circa 8 mila.Commercianti e associazioni dei consumatori in questi giorni si stanno organizzando per raccogliere i ricorsi da presentare al giudice di pace o al prefetto. Confcommercio ha dato la propria disponibilità a valutare caso per caso e a farsi avanti finora sono stati una decina di negozianti del centro storico. Consumatori Attivi, dopo aver chiesto accesso agli atti sulla zona a traffico limitato, insieme con alcuni cittadini ha ottenuto per mercoledì 25 un incontro con il sindaco Fontanini. Il Codacons ha aperto un numero verde per gli utenti della Ztl, l’ 800134020. Decine sono le richieste d’ aiuto pervenute anche alla Federconsumatori.Cambio del comandanteIl Comune, che in questa vicenda «ha le mani legate», come ha spiegato il sindaco Fontanini, si muove sul fronte vigili: con il ritorno della polizia municipale dall’ Uti al Comune, programmato entro il primo gennaio, il primo cittadino vuole rivoluzionare e rimpolpare l’ organico. E la prima novità riguarda la del comandante Fanny Ercolanoni. Sarà, infatti, conferito un nuovo incarico di dirigente nella polizia locale. «Il comandante sarà assunto in base ai requisiti che saranno presentati dai candidati – precisa Fontanini -. La scelta poi spetterà al sindaco. Ci auguriamo che questo passaggio di competenza al Comune avvenga il prima possibile». «Ercolanoni? È stata assunto dall’ Uti e se la vedrà con loro», risponde Fontanini. Nessun commento da parte dell’ interessata, che ci ha fatto sapere di essere fuori sede.Il sindacato e l’ assessoreL’ argomento del passaggio di consegne all’ interno della polizia locale è stato affrontato, tra l’ altro, nel corso di un incontro tra il sindacato della Sapol Cisal e l’ assessore al personale, Silvana Olivotto. «Il dialogo è stato sereno e proficuo – afferma il segretario Beppino Fabris -. Le problematiche che dovrà affrontare questa amministrazioni sono gravi, a cominciare dalla costituzione delle Uti che hanno portato in piazza a protestare centinaia di lavoratori danneggiati. Auspichiamo che vengano avviate nel minor tempo possibile le carriere interne, di fatto bloccate da otto anni, attraverso procedure come il concorso. Speriamo, poi, ci sia il riconoscimento dello strumento delle progressioni economiche orizzontali con criteri di equità e meritocrazia, e che venga nominata una commissione tecnica per approvare un nuovo regolamento per il fondo incentivante dei lavori pubblici».Nel corso dell’ incontro l’ assessore Olivotto ha annunciato la nomina – anche in questo caso a gennaio – di un dirigente al personale. «Al momento non ho alcun referente – afferma l’ esponente di giunta – nonostante abbia a che fare con mille dipendenti».«Il ruolo ad interim è svolto, peraltro in maniera egregia, dal segretario generale che, però – ha concluso Olivotto -, non può seguire l’ intera macchina amministrativa. Attendiamo che questa fase di passaggio del personale dall’ Uti al Comune si concluda; poi faremo la nomina». — BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox