18 Agosto 2005

PREZZI: CONSUMATORI, IN 1 ANNO STANGATA 1.000 EURO A FAMIGLIA

PREZZI: CONSUMATORI, IN 1 ANNO STANGATA 1.000 EURO A FAMIGLIA




SPICCA RINCARO LUCE-BANCHE-GAS, SPESA SUPERA 28 MILA EURO ANNO

(ANSA) – ROMA, 18 ago – Quasi mille euro in un anno: questo

secondo i consumatori, l`impatto della corsa dei prezzi sulla

spesa delle famiglie italiane nell`ultimo anno. Con il caro

bollette luce-gas, il costo dei servizi bancari e le spese per

la casa a guidare la classifica dei rincari. Maggiori spese che

Adoc, Adusbef, Codacons e Federconsumatori, calcolano si siano

tradotti, dall`agosto 2004 ad oggi, in un costo complessivo di

951 euro in più per ogni famiglia che ha visto la propria spesa

salire a 2.392 euro al mese, fino cioé a 28.713 euro l`anno.

La medaglia d`oro degli aumenti spetta – secondo la nota dei

consumatori – alle bollette elettriche, che rispetto allo scorso

anno hanno registrato un incremento del 9,6%, pari a 34 euro in

più al mese. Al secondo posto, anche se con poco distacco,

l`incremento dei costi dei servizi bancari (+9%), aumentati di

46 euro in più rispetto all`anno prima, “tanto da portare –

spiegano le associazioni – le spese per un conto corrente, senza

convenzioni con 11 operazioni mensili, da 521 a 567 euro

all`anno“. Terza classificata la bolletta del gas che aumenta

del 8,3%, pari a 65 euro in dodici mesi. Sfiorano il podio le

spese per l`abitazione (4,6%) e i trasporti (5,5%), che

risentono del caro benzina e della “voracità fiscale dello

Stato che in 12 mesi ha speculato sui rincari ben 1,078 miliardi

di euro“.

Ma i rincari non finiscono qui. Più cari anche gli alberghi,

i ristoranti e i pubblici esercizi, per i quali le famiglie

devono mettere in conto 40 euro rispetto alla scorsa estate. Ed

anche le bevande e i tabacchi (+ 22 euro annui), i mobili e

servizi per la casa (+3,6%), i consumi alimentari (2,6%) con il

costo della spesa salito di 130 euro. E, ancora, le polizze Rc

auto che, “nonostante le promesse di riduzione del 15%“, sono

aumentate del 2,2% all`anno, rimanendo tra le più elevate del

vecchio continente.

Uniche e virtuose eccezioni sono le spese telefoniche,

diminuite del 4,1% (pari a 16 euro in meno) e le spese per la

salute che passano dai 1.489 euro del 2004 ai 1.459 euro di

quest`anno. Invariati i costi di spese ricreative, spettacolo e

tempo libero non hanno registrato variazioni rispetto alla spesa

attestata a 1.455 euro.

Le associazioni dei consumatori, di fronte ad un “carovita

che continua ad erodere il redditi delle famiglie con rincari in

quasi tutti i settori“, tornano a puntare il dito contro il

Governo che “da quattro anni promette di contrastare l`aumento

dei prezzi, istituendo pletoriche commissioni che si ostinano a

studiare le migliori strategie per stangare gli italiani,

entrando a gamba tesa sui corretti rapporti di mercato con

misure protezionistiche quali – si legge nella nota – la legge

truffa Rc auto, che ha impedito la restituzione del maltolto

agli assicurati, e l`ostinata difesa dell`italianità delle

banche, che impedisce la corretta con costi proibitivi dei conti

correnti“.

Adoc, Adusbef, Codacons e Federconsumatori chiedono la

convocazione d`urgenza del Consiglio dei Ministri per varare

misure straordinarie, come la “sterilizzazione delle accise e

la restituzione di 4,2 miliardi di euro incamerati come surplus

speculativo sugli aumenti delle benzine“ e approvazione della

legge sul risparmio e la “class action“.

Ecco, secondo i consumatori, la classifica dei rincari delle

principali voci della spesa media delle famiglie:

—————————————————————-

VOCI SPESA AUMENTO AUMENTO SPESA

AGOSTO 2004 % IN EURO AGOSTO 2005

—————————————————————-

ELETTRICITA` 348 +9,6 +34 382

SERVIZI BANCARI 521 +9,0 +46 567

GAS 780 +8,3 +65 845

ABBIGLIAMENTO 1.942 +1,7 +33 1.975

RICREAZIONE 1.455 +0,0 +00 1.455

BEVANDE/TABACCHI 747 +2,9 +22 769

MOBILI/SERVIZI CASA 2.144 +2,3 +49 2.193

SANITA`/SALUTE 1.489 -1,4 -30 1.459

ABITAZIONE 5.804 +4,6 +302 6.106

SCUOLA/ISTRUZIONE 424 +3,6 +15 439

RC AUTO 796 +2,2 +18 814

TRASPORTI 4.420 +5,5 +243 4.663

SPESE TELEFONICHE 404 -4,1 -16 388

HOTEL/BAR/RISTORANTI 1.480 +2,7 +40 1.520

CONSUMI ALIMENTARI 5.008 +2,6 +130 5.138

—————————————————————-

TOTALE 27.762 n.d. +951 28.713

—————————————————————-

(ANSA).

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox