5 Agosto 2011

PREZZI: COLDIRETTI, FRUTTA GRATIS IN PIAZZA, NO SPECULAZIONI

    IL CODACONS: APPOGGIAMO LA PROTESTA. PER TUTTO AGOSTO SULLE AREE DI SERVIZIO AUTOSTRADALI COCOMERI E PESCHE VENDUTI DIRETTAMENTE DAI COLTIVATORI

    AGRICOLTORI E CONSUMATORI INSIEME PER COMBATTERE LA FILIERA PERVERSA E LE SPECULAZIONI

    Il Codacons appoggia la protesta di Coldiretti, che contro le speculazioni e per difendere il made in Italy distribuirà gratuitamente la frutta nelle piazze e sulle spiagge italiane.
    La situazione dell’ortofrutta in Italia infatti – spiega l’associazione – sta velocemente degenerando al punto che sono sempre più numerosi gli agricoltori che decidono di non raccogliere più prodotti come pesche, meloni e angurie, lasciandoli marcire sui campi, visto che il guadagno per loro sarebbe attorno allo zero. Per dare meglio l’idea del fenomeno, forniamo alcuni numeri:
    i cocomeri sono pagati al produttore 0,10 euro al kg, e al consumatore finale costano mediamente 0,60 euro; i meloni vengono pagati 0,35 euro all’origine e venduti a 1,30 euro; le pesche che all’agricoltore sono pagate 0,20 euro al kg, al dettaglio costano 1,95 euro/kg. I coltivatori, non riuscendo a rientrare nei costi di produzione, preferiscono lasciare nei campi l’ortofrutta in questione, la cui raccolta ha un costo per loro insostenibile.
    Il Codacons, assieme a Coldiretti e Autostrade per l’Italia, porterà per tutto agosto cocomeri e pesche nelle aree di servizio autostradali, consentendo ai coltivatori di vendere direttamente questi prodotti ai consumatori, a prezzi praticamente di costo, grazie al taglio di tutti i passaggi di filiera.
    Le aree di servizio interessate saranno “La Pioppa Est”, “Sillaro Est” (Bologna) e “San Martino Est” (Parma): qui gli automobilisti potranno trovare, oltre ad angurie e pesche, frutta e verdura del posto in vendita a prezzi scontatissimi.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox