19 Gennaio 2010

PREZZI: CODACONS, SULLA PASTA E’ SPECULAZIONE PURA

 
(AGI) – Roma, 19 gen. – "Cio’ che si e’ verificato nel settore dei prezzi della pasta e’ speculazione allo stato puro". Lo afferma il Presidente Codacons, Carlo Rienzi, commentando i dati emersi al tavolo convocato al Ministero dello Sviluppo con le associazioni di categoria. "Il ricarico del 400% dal campo alla tavola, assieme al cartello nei listini, rappresenta una vergogna di cui i produttori dovranno rispondere. Il Codacons sta infatti studiando una class action contro i pastai, volta a far ottenere ai consumatori il rimborso della maggiori somme pagate a causa dell’odiosa speculazione messa in atto dalle aziende. A tal fine – prosegue Rienzi – invitiamo i cittadini a conservare fin da ora gli scontrini di spaghetti, penne, rigatoni e altre tipologie di pasta acquistate". L’associazione critica inoltre il Ministero dello sviluppo economico, che ha invitato oggi al tavolo i produttori e i commercianti, escludendo i consumatori. "E’ assurdo sentire solo le ragioni di una parte, escludendo chi alla fine subisce un danno dalla formazione assolutamente anomala dei prezzi al dettaglio – conclude Rienzi – Cosi’ il Ministero dimostra di essere unicamente dalla parte delle aziende e dei produttori! Per questo organizzeremo delle forme mirate di boicottaggio, fino ad arrivare allo sciopero della pasta per far sentire le ragioni dei cittadini stanchi di subire rincari ingiustificati dei prezzi".
 
 

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox