24 Luglio 2019

Presunti favori negli esami al liceo Codacons presenta esposto in Procura

– BERGAMO – IL CODACONS ha presentato un esposto alla Procura della Repubblica di Bergamo per quanto sarebbe accaduto all’ istituto aeronautico Locatelli di Bergamo, dove il 20 giugno, nell’ aula del liceo scientifico, durante la prova di matematica, erano entrati due ispettori addetti alla vigilanza dell’ esame di Stato e dei militari della guardia di finanza, alla ricerca del professore di matematica 40enne, commissario interno, che – stando a una lettera anonima – stava compilando uno dei quesiti in cambio di 500 euro. L’ insegnante, che è stato sospeso dall’ attività di commissario, è indagato per concussione. «Stavo cercando di risolvere il problema per portarmi avanti nella correzione che era prevista l’ indomani», si difende il docente finito nel mirino della magistratura. «I 500 euro di cui parla la lettera – spiega invece il preside dell’ istituto, Giuseppe Di Giminiani – non sono altro che la tassa d’ esame prevista dal contratto sottoscritto dalle famiglie al momento dell’ iscrizione. Tutto fatturato, pure nel caso di pagamento in contanti». Il Codacons ha annunciato anche l’ intenzione di costituirsi parte civile «qualora venga accertata la sussistenza di ipotesi di reato». M.A.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox