5 Novembre 2002

Preservativi troppo cari denuncia del Codacons

Preservativi troppo cari denuncia del Codacons

PALERMO ? Il «caro-preservativo» finisce sul tavolo del garante antitrust Giuseppe Tesauro. Il Codacons Sicilia, ha presentato un esposto al Garante per far aprire un` istruttoria dopo l` indagine che ha evidenziato «che i prezzi dei preservativi non solo sono spropositatamente più alti rispetto al costo di produzione, ma addirittura sono aumentati in maniera vertiginosa senza alcuna rispondenza con il reale andamento dei prezzi». E l` incremento dei prezzi – dice Codacons – è avvenuto in misura simile per tutte le marche. Questo potrebbe bastare per far ipotizzare un cartello tra aziende o finalizzato a stabilire i prezzi al dettaglio, a danno della concorrenza e dei consumatori. «Occorre – spiega l` associazione di tutela dei diritti del consumatore – inoltre tener presente che le multinazionali del preservativo hanno in tutto il mondo ed in Italia una fortissima posizione dominante in questo settore». Il Codacons chiede quindi «all` Autorità Antitrust di accertare l` esistenza di eventuali abusi di posizione dominante e intese restrittive tra le principali ditte produttrici di preservativi ai sensi degli art. 2 a 3 della L. 287/90». «Senza contare – conclude il Codacons – poi che l` alto prezzo dei preservativi funge da deterrente alla loro diffusione inducendo i giovani a non utilizzarli durante i rapporti ed esponendoli così al rischio di contrarre malattie sessualmente trasmissibili».

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox