23 Aprile 2018

POTENZA, PICCHIA DISABILE, ARRESTATO INSEGNANTE DI SOSTEGNO

     

    INDISPENSABILI TELECAMERE NELLE SCUOLE CONTRO VIOLENZE IN AULA

    L’ultimo episodio registrato a Potenza rende ancora più urgente l’adozione di sistemi di videosorveglianza per evitare abusi e violenze nelle scuole. Lo afferma il Codacons, commentando il caso dell’insegnante di sostegno arrestato a Potenza per aver picchiato quotidianamente un’alunna disabile di nove anni e minacciato altri alunni dell’istituto.
    “Oramai non passa giorno senza che i mass media riportino notizie di violenze nelle scuole sia ad opera di maestre e insegnanti, sia da parte degli stessi studenti – spiega il presidente Carlo Rienzi – E’ evidente a tutti l’urgenza di porre un argine a maltrattamenti e fenomeni di bullismo all’interno degli istituti scolastici e l’unica strada percorribile è quella della videosorveglianza. Per tale motivo chiediamo a gran voce l’installazione di telecamere in tutte le scuole e negli asili d’Italia allo scopo non solo di individuare subito episodi gravi come quello di Potenza e punire i responsabili, limitando così lesioni e prolungati traumi agli alunni, ma anche per una funzione deterrente, perché la possibilità di essere registrati mentre si commette una violenza porterà insegnanti e studenti ad evitare abusi, maltrattamenti e altri crimini nelle aule” – conclude Rienzi.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox