fbpx
19 Gennaio 2002

Poste, un`«arma» in più per i cittadini

Poste, un`«arma» in più per i cittadini

Patto con 15 associazioni-consumatori per contenziosi fino a 500 euro

PESCARA. E` stata avviata da questo mese in Abruzzo, regione referente per il Centro Italia, una campagna sperimentale per l`introduzione, da parte delle Poste Italiane, della conciliazione come nuovo strumento offerto alla clientela. L`iniziativa, che recepisce indicazioni dell`Unione Europea in materia di risoluzione extragiudiziale delle controversie, interesserà anche Lombardia e Puglia.
Lo hanno annunciato, in una conferenza stampa, il responsabile dei rapporti con le associazioni consumatori delle Poste Italiane, Mauro Ugolini, e il direttore regionale della società, Pasquale Primavera. La nuova procedura rientra in un accordo stipulato da Poste Italiane con 15 associazioni di consumatori.

Il cliente può ricorrere alla procedura di conciliazione, per controversie fino a 500 euro che riguardano Posta Celere, Posta Assicurata, Posta Raccomandata, Telegramma e Fax. Se non è soddisfatto dell`esito del reclamo, l`utente può presentare domanda di conciliazione attraverso un apposito modulo disponibile presso le sedi locali delle associazioni dei consumatori che hanno firmato l`accordo o presso gli uffici postali delle regioni interessate.
La controversia sarà esaminata da una Commissione di Conciliazione composta da un rappresentante di Poste Italiane e da un rappresentante delle Associazioni di consumatori per conto del cliente. Il Regolamento di Conciliazione è a disposizione dei clienti negli Uffici Postali e nelle sedi delle Associazioni firmatarie dell`accordo.

Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito Internet www.poste.it o telefonare al Call Center delle Poste al numero 160, oppure rivolgersi alle Associazioni dei consumatori.
Le associazioni dei consumatori che hanno firmato l`accordo sono: Acu, Adiconsum, Adoc, Altroconsumo, Arco, Assoutenti, Cittadinanzattiva, Ctcu, Codacons, Confconsumatori, Federconsumatori, Lega Consumatori Acli, Movimento Consumatori, Movimento Difesa del Cittadino, Unione Nazionale Consumatori.
L`avvio della procedura di conciliazione rappresenta il raggiungimento di uno degli obiettivi contenuti all`interno della nuova “Carta della Qualità“ delle Poste Italiane.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox