16 Settembre 2015

POSTE MULTATA DALLA CONSOB PER CONDOTTE COMMERCIALI ILLECITE E CONFLITTO D’INTERESSI

POSTE MULTATA DALLA CONSOB PER CONDOTTE COMMERCIALI ILLECITE E CONFLITTO D’INTERESSI

AGISCI CON IL CODACON PER CHIEDERE IL RISARCIMENTO!

 

La
CONSOB ha finalmente condannato Poste Italiane al pagamento di multa
per conflitto di interesse e inadeguatezza degli investimenti proposti
1° gennaio 2011 al 23 maggio 2014

 

Il Codacons è stato uno dei primi a denunciare il grave comportamento della società
che, approfittando  della fiducia che i risparmiatori hanno sempre
riposto nella stessa, spingeva i risparmiatori a investire denaro in
prodotti non così sicuri e convenienti come venivano sponsorizzati.
 

 

Il
Codacons, infatti, aveva intrapreso un’attività di monitoraggio dei
servizi offerti da Poste Italiane in seguito ad alcune segnalazioni
giunte dai risparmiatori, ed aveva rilevato già da tempo come le
consulenze
di BancoPosta fossero assolutamente inadeguate e non garantissero
appieno gli interessi dei clienti, proponendo anzi prodotti molto
incerti
, come ad esempio quelli di natura assicurativa. 

 

Se anche tu ritieni di essere stato truffato
da Poste Italiane, chiedi subito all’azienda tutta la documentazione
relativa ai tuoi investimenti, per accertare se, effettivamente, sei
stato mal consigliato ad effettuare investimenti finanziari non adatti a
te.

 

Clicca qui per
conoscere le modalità di iscrizione al CODACONS, relativamente a questa
vicenda, e scaricare la diffida predisposta dal nostro Staff legale con
lo scopo di farti ottenere il rimborso di quanto investito.

 

Poi,
in caso di risposta negativa da parte di Poste, o di mancata risposta,
potrai rivolgerti ad un consulente del Codacons, della sede più vicina a
casa tua – fissando un appuntamento tramite il call center nazionale
892007 -, o, alternativamente, ad un legale di tua fiducia per meglio
approfondire la tua posizione individuale. 

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox