5 Ottobre 2020

POP. BARI: CHIESTO PROCESSO PER GIANLUCA JACOBINI E ALTRI DUE

 

CODACONS: PRONTI A NUOVA BATTAGLIA LEGALE. TUTTI I SOGGETTI COSTRETTI AD ACQUISTARE AZIONI POTRANNO COSTITUIRSI PARTE CIVILE CON NOI E CHIEDERE I DANNI

Nuova battaglia legale del Codacons sul caso della Banca Popolare di Bari, dopo la richiesta di rinvio a giudizio per tre ex amministratori e dirigenti della Banca e per lo stesso istituto di credito per i reati di ostacolo alla vigilanza e falso comunicazione sociali.
Il Codacons, che rappresenta legalmente in Italia il maggior numero di risparmiatori traditi nei vari procedimenti in corso, scenderà anche in questo caso in campo, costituendosi parte civile nel processo e fornendo assistenza a tutti gli investitori coinvolti nella vicenda, ai fini di una azione risarcitoria di massa – spiega l’associazione – Se sarà confermato che la banca concedeva finanziamenti, mutui e fidi solo a condizione che fossero acquistate le azioni dello stesso istituto, ci troveremmo di fronte ad un danno economico certo e provato per imprenditori e risparmiatori coinvolti.
Per tale motivo il Codacons, che si costituirà parte civile nel processo, invita tutti gli imprenditori coinvolti nella vicenda a costituirsi in massa e chiedere attraverso l’associazione il risarcimento dei danni subiti. Gli interessanti possono inviare una mail all’indirizzo [email protected]

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox