1 Giugno 2012

«Polveri sottili alte? Lodi imponga il divieto di fumo»

«Polveri sottili alte? Lodi imponga il divieto di fumo»

LODI LA PRIMA soluzione per tamponare il problema dello smog? Bandire sigari e sigarette, almeno finché le polveri sottili superano il livello di guardia. è la richiesta che l’ associazione di consumatori Codacons ha rivolto ai sindaci di 45 città italiane, tra cui Lodi e la vicina Pavia, con una diffida formale in cui si chiede si chiede di «adottare provvedimenti a tutela della salute dei propri cittadini, e in particolare di disporre il divieto di fumo sui rispettivi territori ogni qualvolta siano superati i livelli massimi di Pm10 nell’ aria». Alla base della diffida, spiega il Codacons in una nota, «vi è una ricerca scientifica condotta dall’ Enea e presentata nell’ ambito della Giornata mondiale contro il tabacco, che dimostra come il fumo di sigaretta inquini addirittura più dei tubi di scappamento delle automobili». Secondo quanto spiega il presidente Carlo Rienzi, «ogni anno in Italia 8.500 persone muoiono a causa dello smog. Per tale motivo abbiamo diffidato i Comuni ad adottare provvedimenti urgenti da affiancare alle restrizioni del traffico, in primis il divieto totale di fumo sul territorio nei giorni di particolare inquinamento». IL CODACONS ha anche avviato un’ azione risarcitoria in favore dei cittadini residenti nelle 45 città, «costretti a respirare aria malsana ed inquinata». Ciascuno di loro, al costo di 6 euro, potrà chiedere un risarcimento di 2mila euro. «Un conto è un approccio scientifico e serio come quello dell’ Enea, che rileva giustamente la natura di rifiuto speciale altamente nocivo dei mozziconi di sigaretta ? spiega l’ assessore all’ ambiente Simone Uggetti ? un altro è una boutade senza costrutto come quella del Codacons, che rischia di sortire effetti comici. Suggerisco al Codacons di diffidare i Comuni anche perché obblighino i loro cittadini a camminare scalzi (l’ usura delle suole e dell’ asfalto produce polveri), a montare sulle auto gomme lise (il consumo dei battistrada produce polveri) e privarle dei freni (altra fonte di produzione di polveri). Lo smog è un problema serio, e non serve a nulla affrontarlo con proposte ridicole tese solo ad incassare commissioni». A.G.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox