fbpx
2 Febbraio 2013

È POLEMICA sull’ operazione di parziale rimborso dei crediti ai soci prestatori della Cooperativa ..

È POLEMICA sull’ operazione di parziale rimborso dei crediti ai soci prestatori della Cooperativa ..

È POLEMICA sull’ operazione di parziale rimborso dei crediti ai soci prestatori della Cooperativa Muratori Reggiolo, attraverso un intervento di Retecoop. Per l’ associazione Codacons, dietro questa operazione potrebbe nascondersi una speculazione: il vicepresidente, l’ avvocato Bruno Barbieri, parla di «condizioni riparatorie ancora poco chiare», con Retecoop ad acquisire i crediti dei soci prestatori «pagando solo parte del credito». Questo, sempre secondo l’ associazione, permetterebbe a Retecoop di ottenere vantaggi una volta che il mercato immobiliare si sarà ripreso dalla crisi. «Più che di solidarietà ? dice Barbieri ? sembra un buon investimento sulla pelle delle vittime di questa vicenda?». Ipotesi emersa pure dall’ intervento, piuttosto critico, di uno dei partecipanti all’ assemblea dell’ altra sera, promossa dal Comitato soci prestatori per illustrare le fasi tecniche dell’ operazione. «È FALSO pensare – dice Mauro Panizza, portavoce del Comitato – che i soci prestatori cedano il 100% del credito in cambio del pagamento del 50% del valore nominale. Viene pagato, in denaro contante, il 50% del credito in cambio del 50% dello stesso credito. La restante quota rimane al socio prestatore, che fra qualche anno riceverà il relativo controvalore in base a quanto si ricaverà dal patrimonio di Cmr. Legacoop ci lancia un salvagente, liquidandoci un credito con denaro contante. Perché non accogliere questa opportunità?». «È incredibile – aggiungono da Legacoop ? sentir dire che l’ operazione di Retecoop sarebbe una speculazione visto che si acquista parzialmente un credito pagandone il 100% del valore già sapendo che il concordato stima di poterne recuperare il 67,16%. Un socio che ha 100 euro di credito, la settimana prossima cederà 25 euro del suo credito (gli altri 75 restano suoi) e riceverà 25 euro da Retecoop, che si aspetta di recuperarne circa 17 dal concordato. Questa sarebbe speculazione?» Antonio Lecci.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox