26 Maggio 2020

Pochi giudici, problema non più rinviabile

“La situazione della carenza di organico del Tribunale di Vallo della Lucania è un problema non più rinviabile. La denuncia . Domenico Lentini, Presidente del COA di Vallo della Lucania, sulle condizioni del personale del Tribunale di Vallo della Lucania è gravissima. Di fatto a paralizzare la giustizia nel nostro territorio non è la pandemia da Covid -19 ma la annosa mancanza di Magistrati Togati da destinare, soprattutto, al settore civile”. A sostenerlo Bartolomeo Lanzara, responsabile del Codacons Comuni Velini. L’ associazione fa sapere che sosterrà in tutti i modi il presidente del Consiglio dell’ Ordine degli Avvocati nelle sue iniziative tese a risolvere e sbloccare l’ azione giudiziaria. “Da anni i cittadini del Cilento chiedono diritti, legalità, sicurezza e un servizio di giustizia efficiente – fa sapere Lanzara – Non è più tempo di demagogia perché il rischio all’ orizzonte, se la situazione non cambierà, è la soppressione del Tribunale di Vallo della Lucania. Occorre una azione siner gica che coinvolga avvocati, magistrati, parlamentari, sindaci e la stessa società civile per contrastare con forza l’ indifferenza dimostrata dalle istituzione per il nostro territorio. Per questo è necessario intervenire tempestivamente nell’ affrontare il problema con interventi immediati a tutela del Tribunale di Vallo della Lucania”. Nelle prossime settimane, se la situazione non si sbloccherà, il Codacons Cilento promuoverà una petizione di protesta indirizzata al Ministro della Giustizia.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox