30 Luglio 2016

Pirata della strada travolge gruppo di ciclisti e scappa

    Pirata della strada travolge gruppo di ciclisti e scappa

    Quindici ciclisti sono stati feriti da un automobilista che è piombato su di loro lungo la provinciale 27, a Camairago, in provincia di Lodi, e poi è scappato. Nove sono stati portati al pronto soccorso e il più grave di loro, un quarantenne, è stato trasferito in eliambulanza in un ospedale milanese. L’ automobilista, al volante di una Lancia Y10, subito dopo si è dato alla fuga facendo perdere le proprie tracce. Il fatto è avvenuto sabato dopo le ore 15. I ciclisti facevano parte di una comitiva di una trentina di appassionati delle due ruote che ogni sabato organizzano uscite. Alcuni testimoni hanno riferito di aver visto l’ auto procedere a zigzag appena prima di travolgere i cicloamatori. Nell’ impatto la vettura ha perso alcuni pezzi, tra cui parte del paraurti e uno specchietto retrovisore, che sono stati presi in consegna dai carabinieri di Codogno. L’ auto è stata descritta come un vecchio modello di colore azzurro, le indagini sono in corso. Il presidende del Codacons, Marco Maria Donzelli, ha tuonato: “E’ arrivato il momento di dire basta agli incidenti stradali e ai morti sulle strade. Faremo sentire la nostra voce, e la voce di tutti i cittadini milanesi, che vogliono non piangere più morti sulle strade. È necessario abbassare il limite cittadino in città e sulle strade extraurbane particolarmente pericolose ad almeno 30 Km/h, a questa velocità si azzererebbero tutti i rischi di incidente automobilistico, oltre ad avere una netta diminuzione delle emissioni inquinanti in tutta la regione lombarda e un notevole risparmio di benzina. È giunto il momento che in Regione e nei Comuni si discuta di questa eventualità, non è più possibile prorogarla, ricordiamoci che con il limite di 30 Km/h non ci sarebbero più morti sulle strade”. 30 luglio 2016.
     

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox