6 Dicembre 2004

Piano traffico: sit-in e polemiche





Eboli. Bloccato il traffico lungo il viale Amendola, sfiorato lo scontro tra commercianti e forze dell?ordine. Paralisi in città, sabato da incubo nel centro di Eboli. Tensione alle stelle quando i carabinieri hanno sgomberato la strada principale: «Se non liberate il viale Amendola, saremo costretti a denunciarvi. Questa manifestazione non è autorizzata, state commettendo un reato penale, bloccando il traffico», ha urlato ai manifestanti il maresciallo Ruggero Schiavo. Scontro aperto. Pomo della discordia: il piano traffico. I commercianti di via Nobile, ieri, hanno fermato la viabilità nel centro. Parole forti sono volate tra Franco Cardiello, deputato di An, e il comandante dei caschi bianchi, Romeo Barbato: «Questa manifestazione è illegale, lei è avvocato, lo sa». Cardiello non ha battuto ciglio, rispondendo a Barbato: «Io sono prima di tutto un politico, difendo i commercianti, i loro interessi. Li state danneggiando, ritirate questo piano traffico scellerato. Ripristinate il vecchio dispositivo, almeno fino al 6 gennaio». Tira aria da campagna elettorale, a Eboli. I commercianti applaudono Cardiello. Le forze dell?ordine, invece, raccolgono fischi e mugugni. Traffico bloccato, la trattativa andrà avanti per oltre trenta minuti. Un?ora e mezza di caos, strade intasate ovunque. Tolto il blocco stradale, i commercianti non si sono arresi, cambiando sistema di protesta. Come? Passeggiando a gruppi di quattro, cinque persone, sulle strisce pedonali. Avanti e indietro, e viceversa. Ancora quindici minuti di contrasti. Alle undici la circolazione è tornata alla normalità. «Prima di fare queste modifiche, il sindaco e l?assessore Marra dovevano sentire la gente, i negozianti. Chiediamo la revoca di questo piano traffico e una rotatoria, subito, alla Madonna delle Grazie», sbotta Cardiello. L?assessore Marra, al telefono, risponde: «Cardiello fa demagogia. Il piano traffico è stato studiato e approvato dal consiglio comunale. Tra i favorevoli, c?era anche il gruppo di An. Il piano traffico è ancora incompleto e sperimentale. Da lunedì partiranno altre modifiche». I commercianti di via Nobile lo sanno. Ma non si accontentano: «Gli autobus verranno dirottati sulla statale 19. ma non ci basta», protestano vivacemente, «rivogliamo il vecchio piano traffico, con il senso unico invertito». Pronta la risposta di Marra: «aumenteremo i controlli sul disco orario, saremo più tolleranti per le operazioni di carico e scarico». Alla protesta dei negozianti, si aggiungono le critiche di Antonio Del Mese, consulente Codacons: «C?è un problema serio: le ambulanze hanno grosse difficoltà a raggiungere l?ospedale, quando arrivano dal lato Campagna. La soluzione per gli autobus, poi, è deleteria: inquinerà due volte di più la città».

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox