21 Gennaio 2005

«Più controlli in Piazzetta Lepanto»

«Più controlli in Piazzetta Lepanto»

Le mamme contro l?invasione delle moto: «Foto ai trasgressori»









LIDO. Dopo le numerose segnalazioni dei giorni scorsi effettuate dalle mamme dell?isola per la pericolosa presenza di motociclette in transito nella zona pedonale di piazzetta Lepanto in barba al divieto di accesso e al rischio di investire qualcuno, dopo il Codacons e la Lista Consumatori del Veneto, sono gli schieramenti politici dell?opposizione a prendere ora l?iniziativa.

Forza Italia e Udc chiedono infatti più controlli da parte delle forze dell?ordine, ma lanciano anche un appello alla popolazione affinché collabori direttamente con gli uomini della Polizia municipale dell?isola denunciando tutte le violazioni nel momento stesso in cui si verificano, per permettere un intervento tempestivo dei vigili.
Una posizione analoga a quella presa anche della Municipalità per voce del vice presidente Angelo Ghezzo il quale, oltre ad auspicare «più controlli», spera «per il prossimo decentramento un ruolo di maggiore coordinamento e controllo delle forze di polizia municipali, oggi gestite da Cà Farsetti e quindi sempre un po? slegate dal territorio».
Ma «pronte ad intervenire» si dichiarano alcune delle stesse mamme dei bambini che frequentano la piazzetta, che si dicono «decise a dotarsi di macchina fotografica e immortalare i trasgressori per portare il materiale alla polizia municipale». «Più controlli e soprattutto con più puntualità sulle zone indicate» dice Miche Zuin, consigliere comunale azzurro «perché se da fenomeno occasionale, quasi una bravata di pochi individui, è diventato un?abitudine pericolosa, allora bisogna agire con ancora più determinazione per dare un netto giro di vite». Dello stesso avviso anche il rappresentante dell?Udc a Cà Farsetti Paolo Bonafé: «Era tempo che avevo notizia del verificarsi del fenomeno; ma solo da qualche tempo è diventato una piaga; ho personalmente chiamato il comando dei vigili urbani per sollecitare controlli, ma in fondo con l?organico che hanno non possono fare miracoli; ecco perché chiedo alla popolazione di tutelarsi chiamando al momento stesso del verificarsi dell?infrazione le forze dell?ordine. E? necessaria in casi come questo una cooperazione tra forza pubblica e cittadinanza».

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox